Domenica 21 Luglio 2019
Nessuna cura dall'Ispettorato Foreste: gli operai vengono mandati a Taormina...


Casalvecchio, l'area attrezzata di Piano Vernà nel più totale abbandono - FOTO

di Andrea Rifatto | 20/04/2019 | AMBIENTE

479 Lettori unici

Una panca in legno divelta

Versa nel più totale abbandono l’area attrezzata di Piano Vernà, che prende il nome dall’omonimo monte e ricade nel territorio della frazione Rimiti di Casalvecchio Siculo. Il complesso boscato con ceppaie di castagno, platani e piante particolari quali la viola montana e la scilla biflora, di proprietà dell'Ispettorato Ripartimentale Foreste di Messina all’interno del quale è stata creata anni fa un’area di sosta per i gitanti, con tavoli, panche, cestini e vasi in legno, fontanelle di sorgiva e aree giochi per bambini, è da tempo trascurata e le strutture si presentano distrutte e rovinate dall’incuria, con tavoli rotti, panche divelte, staccionate crollate, tutto lasciato a marcire senza alcun intervento di manutenzione, strade dissestate e mai sistemate da anni dopo l’alluvione. Quella che doveva essere una piccola oasi a quota mille, tra castagni antichi e splendidi pini, è ormai terra di nessuno. Gli operai forestali vengono mandati dai vertici dell’Ispettorato a curare la manutenzione della villa comunale a Taormina piuttosto che altre località, mentre l’area di Piano Vernà è dimenticata, con il risultato che il lavoro fatto negli anni viene vanificato. Rabbia e tristezza sono i sentimenti che pervadono quanti hanno curato negli anni l’area e la vedono in uno stato di abbandono e degrado: “Chi è al comando non ha rispetto e interesse né per l’ambiente né tantomeno per il lavoro che fa” commenta una cittadina.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.