Lunedì 16 Dicembre 2019
I valori in cinque tratti sono tornati entro i limiti dopo le nuove analisi dell'Asp


Giardini, cessato l’inquinamento in mare: revocato il divieto di balneazione

di Andrea Rifatto | 10/09/2019 | AMBIENTE

364 Lettori unici

La spiaggia di Recanati

Revocato ieri il divieto temporaneo di balneazione per inquinamento istituito martedì scorso a Giardini Naxos dal sindaco Nello Lo Turco con un’ordinanza che chiudeva ai bagnanti cinque tratti di mare tra la foce dell’Alcantara, Recanati e il porto. In mattinata è giunta in municipio la proposta di revoca del provvedimento firmata dal Laboratorio di Sanità pubblica dell’Asp di Messina, che aveva effettuati i prelievi il 2 settembre, visto che i valori dei fattori inquinanti, ossia Escherichia coli ed Enterococchi, sono rientrati nei limiti massimi consentiti dopo i nuovi campionamenti eseguiti giovedì scorso. Dunque tornano balneabili 3 km di mare nelle zone Acqua Park, Hellenia Holiday Inn, foce Torrente Santa Venera e Hotel Arathena, dove i livelli di Escherichia (massimo 500 ufc/100 ml) sono scesi tra 140 e 260 ufc/100 ml, mentre gli Enterococchi, il cui massimo è 200 ufc/100 ml, sono tornati tra 60 e 170. Ciò ha quindi consentito al sindaco di Giardini di revocare con decorrenza immediata il provvedimento informandone tutte le autorità. In questi giorni non sono mancate le proteste da parte di quanti hanno lamentato la mancata affissione dei cartelli che avvisavano del divieto di balneazione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.