Lunedì 22 Luglio 2019
L'Amministrazione ha raccolto la richiesta di un cittadino: consegnati i mastelli


Giardini, differenziata più facile per i non vedenti grazie al kit speciale

di Francesca Gullotta | 21/01/2019 | AMBIENTE

557 Lettori unici

Villari, Lo Turco e La Piana alla consegna del kit

L’espletamento della raccolta differenziata a Giardini Naxos in maniera corretta e produttiva si adegua anche alle esigenze della cittadinanza. La segnalazione di un residente ipovedente, che ha sottoposto all’attenzione degli amministratori la sua necessità circa l’impossibilità di poter effettuare in maniera precisa la suddivisione dei rifiuti differenziati in casa, poiché non riusciva a distinguere i mastelli da utilizzare, è stata subito presa in considerazione e, rivolgendosi alla ditta che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti differenziati, sono stati consegnati a Palazzo dei Naxioti appositi mastelli (nella foto a fianco) predisposti con una particolare etichetta sulla quale sono impressi i caratteri dell’alfabeto braille che possono così essere riconoscibili al tatto. A consegnare i quattro bidoncini in cui depositare l’organico, carta e cartone, vetro e plastica è stato il responsabile della ditta ProgiTec, Angelo La Piana, che gestisce il servizio e ha subito risposto alla richiesta dell’Amministrazione comunale, rappresentata dal sindaco Nello Lo Turco e dall’assessore all’Ecologia, Carmelo Villari. “In questo modo – ha commentato Villari – abbiamo inteso rispondere alle richieste di un cittadino, risolvendo in maniera celere il problema per consentire anche ai cittadini disabili di poter effettuare la raccolta in maniera agevole”. Dopo il primo caso, è intenzione dell’Amministrazione diffondere la possibilità di ottenere questo tipo di bidoncini anche ad altri utenti che palesano la medesima necessità con la distribuzione di altri mastelli speciali. L’occasione è stata favorevole per esprimere da parte dell’assessore Villari la soddisfazione per l’andamento dei dati della raccolta che in pochi mesi si è attestato sopra il 60%, anche grazie all’accurato lavoro svolto dall’Ufficio tecnico comunale, coordinato da Francesco Galeano, e alle operazioni di controllo svolte dagli agenti di Polizia locale di concerto con le guardie ambientali che di recente hanno elevato numerosi verbali per avere disatteso le direttive impartite circa le modalità di conferimento dei rifiuti differenziati.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.