Mercoledì 20 Novembre 2019
Investimento da 250mila euro della Regione in 12 comuni tra Catania e Messina


Mobilità elettrica, in arrivo colonnine di ricarica a Taormina, Giardini e S. Teresa

di Redazione | 23/10/2019 | AMBIENTE

651 Lettori unici

Una delle colonnine che verranno installate

La Regione siciliana in campo per la mobilità sostenibile. Grazie all'investimento da 250mila euro del Governo Musumeci verranno installate a breve 17 colonnine per la ricariche di veicoli elettrici in 12 comuni nelle province e aree metropolitane di Catania e Messina. “Si tratta dell'avvio di un più ampio Piano regionale, già in fase avanzata, che prevede la capillare installazione di colonnine in tutte le province siciliane” sottolinea l'assessore regionale alla Mobilità Marco Falcone. L'assessorato regionale a Infrastrutture e Mobilità e l'azienda che si è aggiudicata la fornitura per l'importo di 137mila 278 euro, la Duferco Energia Spa di Genova, pochi giorni fa hanno firmato il relativo contratto e dato il via ai lavori. Quattro colonnine incrementeranno il numero di postazioni di ecoricarica a Catania, tre a Messina. Il resto degli apparecchi, secondo il piano curato dal dirigente Mobilità urbana Giacomo Rotondo e dal componente del Gabinetto Infrastrutture Marco Corsaro, verrà collocato nei centri di Acireale, Misterbianco, Giarre, Belpasso, Aci Castello, Taormina, Milazzo, Sant'Agata di Militello, Giardini Naxos e Santa Teresa di Riva. “Diamo piena e concreta attuazione – aggiunge l'assessore Falcone – al Piano regionale per la mobilità elettrica in Sicilia che prevede precisi scenari di sviluppo del settore. Il Governo Musumeci sta così lavorando alla creazione di una rete di colonnine integrata, funzionale e ben distribuita sul territorio, uno scenario che non potrà che agevolare scelte sempre più green da parte degli automobilisti dell'Isola».

Il progetto “Catania, Messina, Aree metropolitane” è contenuto all’interno delle linee guida per il Piano della mobilità elettrica in Sicilia e si sviluppa su 12 comuni, di cui 6 appartenenti alla provincia di Catania e 6 a quella di Messina. Il bacino territoriale contemplato da questo progetto copre una superficie territoriale di 754,68 kmq e comprende i centri di Catania, Misterbianco, Belpasso, Aci Castello, Giarre ed Acireale nel Catanese e Messina, Taormina, Giardini Naxos, Milazzo, Sant'Agata di Militello e Santa Teresa di Riva per la provincia di Messina. Complessivamente, il progetto ͞prevede l’installazione di un massimo di 24 infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici del tipo Normal Power. Tale progetto è stato ammesso a finanziamento completamente a carico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che nel luglio 2016 ha trasmesso la convenzione con la Regione Regione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.