Sabato 24 Agosto 2019
Fissate le tappe per affidare l'appalto nei centri attualmente serviti dall'Ato Me4


Rifiuti, in autunno svolta per 15 comuni jonici: parte la gara da 36 milioni della Srr

di Andrea Rifatto | 27/07/2019 | AMBIENTE

605 Lettori unici

Il Consiglio di amministrazione della Srr

Entrano nel vivo le procedure per arrivare all’affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e altri servizi di igiene pubblica in 15 comuni della zona jonica appartenenti alla Società di regolamentazione rifiuti Messina Area Metropolitana. Il presidente dela Srr Santi Briguglio Polò e il responsabile del procedimento Arturo Vallone hanno inviato una comunicazione ai sindaci rendendo note le tappe delle fasi di gara che porteranno all’affidamento del servizio con un appalto da 36 milioni di euro per sette anni. Nella nota si evidenzia come la Srr abbia trasmesso il 27 giugno tutti gli atti di gara all’Urega di Messina ai fini dell’indizione delle procedure per l’individuazione del soggetto gestore nei 15 comuni della fascia jonica attualmente sotto la gestione dell’Ato Me4 e che l’11 luglio l’Urega ha restituito il bando e il disciplinare di gara non ravvisando irregolarità o illegittimità, affinché si proceda tempestivamente alle pubblicazioni. I dati sono stati quindi inviati alla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea e al sito della Srr. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è fissato per il 19 settembre e il 23 settembre inizieranno le sedute di gara.

L’appalto è suddiviso in cinque lotti: Lotto 1 Antillo, Forza d’Agrò, Casalvecchio, Sant'Alessio e Savoca (l’Aro Val d’Agrò mai decollato) per 6,3 milioni; Lotto 2 Castelmola, Gaggi, Gallodoro, Letojanni e Mongiuffi Melia per 9,3 milioni; Lotto 3 Mandanici e Pagliara per 1,3 milioni; Lotto 4 Itala e Scaletta per 2,5 milioni e Lotto 5 solo per Giardini per un appalto da 15,5 milioni. La nuova gestione in capo alla Srr Messina Area Metropolitana prenderà il via in autunno e dunque l’ordinanza del sindaco metropolitano che proroga la gestione all’Ato Me4 fino al 30 settembre dovrà essere ulteriormente prolungata.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.