Domenica 15 Settembre 2019
L'idea dell'Amministrazione. Tracciato il bilancio di tre anni di differenziata


S. Teresa, vigili in borghese contro l'abbandono di rifiuti della domenica

di Andrea Rifatto | 19/06/2019 | AMBIENTE

805 Lettori unici | Commenti 1

Gugliotta e Lombardo alla conferenza stampa

Tre anni di raccolta differenziata porta a porta a S. Teresa, tra alti e bassi, errori e correttivi. A tracciare il bilancio è stata l’Amministrazione comunale, nel corso di una conferenza stampa al Palazzo della Cultura tenuta dal vicesindaco Gianmarco Lombardo, che detiene la delega all’Ambiente, e dal responsabile locale della ditta Onofaro, Francesco Gugliotta, che ha in appalto dal 2016 il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti. “Ormai possiamo dire di essere nella fase a regime, con percentuali di differenziata tra il 75 e l’80% – ha esordito Lombardo – a maggio è stato raggiunto l’81% mentre nel mese precedente il dato è stato inferiore perché abbiamo riscontrato difficoltà con alcuni impianti di conferimento, in particolare dell’umido, che hanno chiuso le porte da un giorno all’altro perché saturi costringendoci a conferire in altre località e dunque ad affrontare costi maggiori. Su questa problematica servono risposte dalla Regione, che deve attivarsi per nuovi impianti”. Lombardo ha poi evidenziato come quest’anno non vi siano stati aumenti nella bolletta rifiuti ma anzi una lieve diminuzione dei costi. Un problema che persiste è quello degli abbandoni di sacchetti di scarti indifferenziati: “Nel tempo le zone soggette a questo fenomeno si sono ristrette ad alcune aree periferiche – ha evidenziato il vicesindaco – e grazie anche alla Polizia metropolitana che perlustra il territorio e all’impiego delle fototrappole sono stati beccati e sanzionati, anche pesantemente, diversi incivili”.

Abbiamo chiesto al vicesindaco se siano state previste misure per risolvere il problema degli abbandoni domenicali, ossia da parte di quanti giungono a S. Teresa per trascorrere la domenica al mare e che poi prima di fare rientro nella località di origine si sbarazzano dei sacchetti sul lungomare, in prossimità dei cestini gettacarte o negli angoli più disparati: “Stiamo pensando di far stazionare nelle piazzette e sul lungomare degli agenti della Polizia municipale in borghese – ha risposto Gianmarco Lombardo – così da beccare gli incivili che pensano di lasciarci i propri rifiuti e far capire loro che non possono continuare così”. Una decisione, se venisse attuata, già attuata ad esempio a Palermo, dove nei giorni scorsi il comandante della Polizia municipale ha disposto l'utilizzo di centro vigili urbani in borghese contro gli abbandoni di rifiuti: più saranno le multe a chi abbandona rifiuti, più alto sarà il premio di produttività.  Confermata la strategia plastic free, che ha fatto il suo esordio in occasione della Festa della Primavera e sarà riproposta per la Notte Bianca, mentre solo al vaglio correttivi per gli orari e le modalità di ritiro porta a porta, per evitare intasamenti al traffico. Gugliotta ha ricordato come siano in corso di allestimento le isole ecologiche sulla spiaggia: ci auguriamo che da quest’anno la raccolta venga svolta effettivamente in maniera differenziata, visto che da tre anni ciò che viene gettato nei cestini stradali e in quelli sull’arenile viene conferito dagli operatori all’interno dello stesso sacco finendo sul mezzo dell’indifferenziato e quindi in discarica.


COMMENTI

Giuseppe Migliastro | il 19/06/2019 alle 14:47:01

Bisognerebbe anche incentivare, anzi AVVIARE i controlli sugli immobili affittati in nero e senza che i proprietari diano agli affittuari i mastelli della differenziata. Personalmente l' anno scorso ho segnalato all'ente dei casi eclatanti con dovizia di particolari, inclusi i numeri civici, e con tanto di documentazione fotografica a corredo!!! Eppure sono ancora in attesa di risposte!!!! Anche in qst caso l' amministrazione si è dimostrata miope e sorda!!!! Non voglio pensare altro.... Meglio considerarli incompetenti e dilettanti piuttosto che in altro!!!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.