Domenica 22 Settembre 2019
Iniziativa del Lions Club Letojanni-Valle d'Agrò con l'Amministrazione e le scuole


A Gallodoro nasce l'orto urbano, amore per la terra dai nonni ai bambini

22/10/2017 | ATTUALITÀ

1278 Lettori unici

Nonni, bambini, insegnanti, soci Lions e amministratori

Un piccolo orto urbano a due passi dalla scuola dell’Infanzia e Primaria di Gallodoro, nel segno della continuità. Con questa iniziativa il Lions Club Letojanni-Valle d’Agrò ha inaugurato l’anno sociale 2017/2018 con la nuova presidente Anna Bene. Durante lo scorso anno sociale, il club, con l’allora presidente Alessandro D’Angelo, aveva proposto il progetto all’Amministrazione comunale ed al sindaco Alfio Currenti, che grazie ad un privato che ne ha consentito l’uso, ha messo a disposizione il terreno. Esperienza ricca di tanti passaggi profondi, così come profonda e accogliente sa essere la terra, se rispettata. Esperienza proposta ai bambini della scuola dell'Infanzia e Primaria di Gallodoro, appartenenti all’Istituto comprensivo 1 di Taormina. Dopo una presentazione introduttiva da parte della presidente Bene, si è passati alla parte didattica, curata da Marina Scimone, psicologa e psicoterapeuta, nonché socia e cerimoniere del club, che ha presentato il prodotto finito, degli ortaggi e dei semi che si stavano andando a piantare, per far vedere, toccare e odorare come sarebbe diventato il frutto del loro lavoro. Alcuni bimbi sono intervenuti spontaneamente, raccontando le loro esperienze in campagna con i nonni. Successivamente ogni bambino ha composto, incollandolo su un foglio, il proprio “autoritratto ecologico” utlizzando broccoli, patate, cipolle, finocchi, rosmarino, prezzemolo, fave e piselli secchi. I lavori si sono poi spostati nel campo da trasformare in orto, dove ad attendere i bimbi c'erano i nonni e le nonne, che li hanno presi in consegna, spiegando e facendo vedere loro come piantare e seminare, mettendoli quindi in condizione di cimentarsi da soli in questa attività.  Ogni bambino ha potuto piantare una zona del campo ed ha apposto una palettina con scritto il proprio nome sulla parte che aveva curato.

È stata per i piccoli e per i nonni un'attività molto coinvolgente, che vedrà impegnati nei mesi prossimi entrambe le generazioni a lavorare insieme avendo come unico denominatore l’amore per la terra. I soci del Lions Letojanni-Valle D’Agrò presenti a Gallodoro hanno provveduto alla fornitura di tutto il materiale (sementi, piantine e utensili da giardinaggio) necessario per l’attivazione del progetto “Orto urbano” e si sono integrati con gli anziani “agricoltori” nonni di alcuni bambini, scolari di questo presidio scolastico, sostenuti dall’Amministrazione comunale e dai dirigenti della scuola. Era inoltre presente il presidente della Zona 10 Lions, Alessandro D’Angelo, il quale ha attivamente preso parte al progetto. Esperienza che, senza dubbio, si è accompagnata ad entusiasmo, curiosità, apprendimento, acquisizione e rafforzamento delle tradizioni. D’altronde scopo del progetto è creare continuità generazionale partendo da un elemento primordiale quale è la Terra. I bambini insieme ai nonni, supportati dai soci del Club, l’Amministrazione, i ragazzi del Servizio civile con cadenza settimanale avranno cura dell’orto, innaffiando ed estirpando erbacce al fine di  permettere la crescita degli ortaggi, fino al consumo nella mensa scolastica dei bambini. “Prendersi cura insieme di un orto urbano significa coltivare la tradizione dell’orto, saper cogliere la bellezza dei luoghi, tramandare gestualità antiche sempre attuali, e riscoprire insieme antichi sapori – sottolinea il Lions Club – per riappropriarsi di una quotidianità che spesso non permette di fermarsi ad assaporare a pieno la nostra vita”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.