Venerdì 26 Aprile 2019
Il servizio sarà avviato l’11 gennaio. Il sindaco Bartolotta: '2016 anno della ripartenza'


Addio ai cassonetti, a Savoca parte il porta a porta: obiettivo 80% di differenziata

di Redazione | 24/12/2015 | ATTUALITÀ

1189 Lettori unici

Il centro storico di Savoca

“Vogliamo metterci alle spalle un periodo difficile e sofferto, il 2016 dovrà essere per Savoca l’anno della ripartenza, anche nella qualità dei servizi pubblici”. Il sindaco Nino Bartolotta è deciso a far svoltare il borgo medievale da lui amministrato da sei mesi e uno dei settori dove punta maggiormente per consentire a Savoca di fare un balzo in avanti è quello dei rifiuti. L’11 gennaio partirà infatti in tutto il territorio comunale la raccolta differenziata con il sistema porta a porta, che punta ad far sparire progressivamente, entro il primo mese, tutti i fatiscenti bidoni adibiti al conferimento dei rifiuti indifferenziati dislocati attualmente nel comune, per giungere alla totale raccolta del rifiuto esclusivamente a domicilio. “A distanza di oltre quattro mesi dalla richiesta avanzata dall’Amministrazione comunale – spiega il sindaco – l’Ato Me 4 ha dato il ‘via libera’ al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. Il servizio, gestito dalla società d’ambito nelle more che venga attivato l’Aro (Ambito raccolta ottimale) di cui fanno parte, oltre a Savoca, i comuni di Antillo, Casalvecchio Siculo, Forza d’Agrò e Sant’Alessio Siculo, punta ad accrescere la percentuale di rifiuto differenziato quale fattore determinante di salvaguardia ambientale e di decoro urbano, ma anche a calmierare gli attuali elevati costi di gestione, grazie alla diminuzione del quantitativo di rifiuti indifferenziati da conferire in discarica”.

Ai cittadini saranno distribuiti senza costi aggiuntivi sacchetti di vario colore, da utilizzare per la selezione dei materiali, compreso il recipiente specifico per il rifiuto organico La raccolta sarà effettuata presso le singole abitazioni dalle ore 7,00 alle ore 9,00 , econdo il seguente scadenziario settimanale: organico – lunedì e venerdì; vetro – mercoledì; plastica e alluminio – giovedì; carta e cartone – martedì. Il nuovo servizio prevede anche la possibilità di prenotare settimanalmente (giovedì) il ritiro degli ingombranti previo appuntamento telefonico con l’Ato (telefonando allo 0942/791342) mentre  sfalci e potature di aree verdi e giardini potranno essere conferiti gratuitamente dalgi utenti presso il Centro comprensoriale di raccolta ubicato a Furci Siculo, dalle ore 6,00 alle ore 19,30 di tutti i giorni, domenica esclusa. Previsti, inoltre, vari punti raccolta nel territorio comunale per il deposito delle pile esauste. “Nei prossimi giorni – prosegue Bartolotta – partirà la campagna di comunicazione del nuovo servizio e saranno organizzati incontri informativi e di sensibilizzazione nel territorio comunale. Contiamo molto sulla collaborazione dei cittadini quale fattore imprescindibile per il raggiungimento di un ambizioso risultato: l’80% di raccolta differenziata alla fine del 2016, mentre dall’anno successivo puntiamo a ridurre di almeno il 30% il costo attuale del servizio”. 

Più informazioni: raccolta differenziata savoca  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.