Giovedì 23 Maggio 2019
Pignorati 4mila euro presso il Comune di Alì Terme, non in regola con la quota annua


Agenzia Peloritani, l'ex dg Ceccio batte cassa

di Andrea Rifatto | 10/07/2014 | ATTUALITÀ

1690 Lettori unici

Il municipio di Alì Terme

Non cessa di avere strascichi la passata gestione dell’Agenzia di Sviluppo Locale “Peloritani Spa”, nata nel 2009, con sede a Fiumedinisi, per offrire servizi di supporto ed assistenza tecnica in favore dei quaranta Comuni tra fascia jonica e tirrenica che ne sottoscrissero l’atto costitutivo. A farne le spese sarà il Comune di Alì Terme, che dovrà sborsare la somma di 4.067 euro a seguito di un pignoramento presso terzi avanzato dal dott. Andrea Ceccio contro l’Agenzia di cui è stato direttore generale fino a pochi anni addietro. L'ente aliese si è ritrovato coinvolto nella vicenda in quanto debitore della quota di partecipazione nei confronti della “Peloritani Spa”, di cui ne è socio fondatore: ciò ha permesso al dott. Ceccio di notificare, il 26 settembre 2013, un atto di pignoramento presso il Comune, che il 3 febbraio di quest’anno ha ammesso, ai sensi dell’art. 547 c.p.c, di essere creditore dell’importo, consentendo così all’ex dg dell’Agenzia di Sviluppo Locale di ottenere dal Tribunale di Messina l’emissione di un provvedimento di pignoramento presso terzi.
Il responsabile dell’Area amministrativa del Comune di Alì Terme, dott.ssa Maria Briguglio, ha determinato nei giorni scorsi il versamento dell’importo di 4.067 euro, mediante bonifico bancario, al dott. Andrea Ceccio, trasmettendo copia dell’atto anche alla “Peloritani spa”.

La società, la cui sede legale, dal novembre 2012, è stata trasferita a S. Teresa di Riva, ha come scopo l’elaborazione e la realizzazione di iniziative finalizzate allo sviluppo socio-economico e territoriale ed al miglioramento della qualità della vita nei centri aderenti, svolgendo una attività di coordinamento e di gestione tecnico amministrativa di piani e progetti integrati. Gli enti che ne fanno parte ricadono nel territorio dove opera anche il Gruppo di azione locale (Gal) “Peloritani, Terre dei Miti e della Bellezza”. L’attuale Consiglio di amministrazione è formato dal presidente del Consiglio comunale di S. Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice (presidente), dal sindaco di Sant’Alessio Siculo Rosa Anna Fichera (vicepresidente) e dal vicesindaco di Fiumedinisi Giovanni De Luca. Presidente onorario dell’Agenzia di Sviluppo Locale “Peloritani Spa”, così come del Gal “Peloritani, Terre dei Miti e della Bellezza”, è il sindaco di Santa Teresa di Riva, Cateno De Luca.
L’attuale Cda dell’Agenzia, all’atto dell’insediamento, avvenuto il 24 novembre 2012, dichiarò come l’organismo fosse fondamentale per lo sviluppo del territorio, e che tutte le forze sarebbero state convogliate per intercettare le ultime risorse comunitarie disponibili da impiegare in progetti sul territorio. Ma allo stato attuale non è dato sapere cosa sia stato fatto di concreto nell’ultimo biennio: il sito internet della società è aggiornato al 2010, quando fu pubblicata la relazione sull'attività svolta nel biennio 2009-2010. Poi il nulla.

Più informazioni: alì terme  agenzia peloritani spa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.