Giovedì 24 Ottobre 2019
Consegnato dall'Amministrazione di Forza d'Agrò al maresciallo Maurizio Zinna


Aiutò una partoriente in difficoltà, benemerenza per il comandante dei carabinieri

di Andrea Rifatto | 21/02/2017 | ATTUALITÀ

5357 Lettori unici | Commenti 1

Maiello, Di Cara, Zinna, Cacopardo e Gentile

Nella notte tra il 6 e il 7 gennaio aiutò una partoriente in difficoltà a raggiungere in tempo, tra la neve, l’ospedale e dare alla luce una bambina. Oggi, per quel gesto apprezzato da tutta la comunità, il comandante della Stazione dei Carabinieri di Forza d’Agrò, il maresciallo Maurizio Zinna, ha ricevuto dall’Amministrazione comunale un attestato di benemerenza civica, consegnato dal sindaco Fabio Di Cara nel corso di una seduta del Consiglio comunale. La proposta è stata formulata dal capogruppo di maggioranza Emanuele Di Cara e il primo cittadino ha voluto condividere la consegna dell'onorificenza con tutto il Consiglio, presieduto da Melina Gentile, in modo da ringraziare pubblicamente il comandante del presidio dell’Arma. Nel municipio forzese è giunto anche il comandante della Compagnia Carabinieri di Taormina, il capitano Arcangelo Maiello, che si è complimentato con il maresciallo Zinna per il bel gesto messo in atto nei confronti di una cittadina in difficoltà. Il sindaco Di Cara, il suo vice Massimo Cacopardo, assessori, consiglieri comunali e militari della locale stazione hanno poi brindato complimentandosi ancora una volta per l’operato del comandante, “per il prezioso impegno e il proficuo lavoro che ogni giorno svolge nella nostra comunità – si legge nell’attestato – e in particolare per la generosa e straordinaria impresa svolta nella notte del 7 gennaio in cui soccorreva una giovane donna che in procinto di dare alla luce la sua bambina non era in grado di raggiungere il nosocomio più vicino a causa dell’abbondante nevicata di quei giorni. Tempestivo e determinante è stato il contributo del maresciallo Zinna che, mettendo a rischio la propria incolumità, è riuscito a evitare il peggio”.

Quella notte il maresciallo Maurizio Zinna, in servizio nella cittadina collinare dal 2009, ricevette una chiamata dal marito della donna, in procinto di dare alla luce una bambina, che chiedeva aiuto in quanto non riusciva a raggiungere la Strada statale 114 per recarsi in ospedale a causa delle presenza di neve e ghiaccio sulla Provinciale 16 che collega Forza d’Agrò con la costa. L’ambulanza del 118 era rimasta bloccata a Capo Sant’Alessio per le condizioni del manto stradale, che rendevano impossibile il transito delle auto, e ogni minuto che passava rendeva sempre più difficile la situazione. Il sottufficiale dell’Arma, compreso come che non vi fosse tempo da perdere, decise quindi di muoversi dalla caserma raggiungendo la partoriente e caricandola sulla vettura di servizio 4X4, riuscendo a raggiungere non senza difficoltà la Ss114, ripulendo anche manualmente alcuni tratti della Sp 16 invasa dalla neve. Una volta giunti a Capo Sant’Alessio, la donna è stata presa in carico dal personale sanitario del 118 e condotta rapidamente al “San Vincenzo” di Taormina, dove ha dato alla luce una piccola di nome Anastasia. “Ho fatto solo il mio dovere – ha commentato il maresciallo Zinna, visibilmente emozionato, che ha condiviso la consegna della benemerenza con i suoi familiari e gli altri carabinieri in servizio a Forza d’Agrò – e non mi aspettavo tutte queste attenzioni”. Un episodio che conferma l’importanza delle stazioni territoriali dell’Arma dei Carabinieri dislocate anche nei centri più piccoli, spesso non raggiungibili in tempi celeri in casi di emergenza, come è quella forzese, che presto verrà sottoposta a interventi di ristrutturazione grazie ai fondi per la riqualificazione urbana.

 


COMMENTI

giuseppe muscolino | il 22/02/2017 alle 23:19:28

ONORE al sig Maresciallo Maurizio Zinna che ,intervenendo,con grande coraggio e sprezzo del pericolo, permise la nascita tempestiva della benvenuta ....LODE AL COMUNE DI FORZA d'AGRO' per il dovuto RICONOSCIMENTO e FESTA SIA ...gmuscolino da PA.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.