Martedì 23 Luglio 2019
Organizzato da Comune e Servizio civile. L'indennità del sindaco per gli eventi natalizi


Alì, Spirito Santo vince il concorso "Il più bel presepio nei quartieri”

di Redazione | 29/12/2015 | ATTUALITÀ

1041 Lettori unici

Il presepe realizzato dal quartiere Spirito Santo

Il quartiere Spirito Santo di Alì si è aggiudicato la quinta edizione del concorso “Il più bel presepio nei quartieri”, organizzato dall’Amministrazione comunale insieme ai giovani del Servizio civile. All’iniziativa hanno partecipato i residenti del centro collinare, da soli o in gruppo: peculiarità del concorso era infatti la realizzazione del presepe nei vicoli dei diversi quartieri. La rappresentazione della nascita di Gesù realizzata dal quartiere Spirito Santo è stata ritenuta la migliore dalla giuria composta da Alfio e Saro Busà, don Pippo Giannetto e Antonino Silla, che ieri, al termine del giro per le vie di Alì, ha decretato il vincitore. “Desideriamo ringraziare prima di tutto i quartieri che hanno partecipato e che si sono impegnati nel realizzare i presepi secondo il loro punto di vista e la loro inventiva – hanno dichiarato i volontari del Servizio civile – e in modo particolare il sindaco Pietro Fiumara, l'assessore Milena Grioli ed il consigliere Anna Gueli per il sostegno che hanno dimostrato al gruppo del Servizio civile”.

“Il più bel presepio nei quartieri di Alì” rientra tra le manifestazioni che il Comune ha voluto organizzare in occasione delle festività natalizie, nonostante non sia stato possibile allestire un vero e proprio cartellone di eventi in quanto la proposta di assegnare delle risorse per la promozione di attività culturali e ricreative in occasione del Natale, presentata dal primo cittadino alla sua Giunta, sia stata bocciata il 16 dicembre scorso con il voto contrario degli assessori Milena Grioli, Mario Schirò, Rosario Raneri e Rosario Pantò, dopo il parere contrario espresso dal segretario comunale, che ha ritenuto che la spesa prevista, pari a 6.158,09 euro di cui 1.158 messi a disposizione dal sindaco dalla propria indennità di carica, non rientrasse tra quelle consentite durante l’esercizio provvisorio di bilancio. Il sindaco Pietro Fiumara però non si è arreso e il giorno dopo, nella qualità di responsabile dell’Area tecnica, ha autorizzato con l’utilizzo di parte dell’indennità di sindaco, il posizionamento di due alberi di Natale con struttura metallica, uno danneggiato lo scorso anno e fatto riparare dal primo cittadino e l’altro acquistato quest’anno, in piazza Duomo e nella piazza Nuova antistante il palazzo municipale, con relativi addobbi e luminarie. “Non si può non regalare un momento di felicità e di gioia, soprattutto ai bambini – ha spiegato Fiumara il giorno di Natale – e nonostante la non approvazione della deliberazione, ho organizzato, anche a mie spese, alcuni eventi per il Natale 2015. La magia del Natale deve comunque arrivare anche ad Alì”. Nel pomeriggio del 25 dicembre è stato così organizzato l'arrivo di Babbo Natale in Piazza Duomo con tanti doni e regali per i bambini, mentre oggi alle 17, a Palazzo Brunaccini, è in programma un evento con giochi e sorprese, ideato con volontari del Servizio civile.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.