Lunedì 19 Agosto 2019
Il Gruppo di S. Teresa ha organizzato una conferenza insieme ad esperti in materia


Alimentazione, bambini a lezione di buone pratiche con l'Unicef

09/04/2016 | ATTUALITÀ

968 Lettori unici

La responsabile Rosaria Todaro durante la conferenza

Nell’ambito della campagna di sensibilizzazione sulla tematica della sana alimentazione, promossa dal Gruppo Unicef di S. Teresa di Riva nelle scuole della riviera jonica, nei giorni scorsi si è svolta presso il salone della Direzione didattica di S. Teresa la conferenza-dibattito sul tema “Alimentazione sana a misura di bambino”, alla presenza degli alunni delle classi quarte di tutti i plessi santateresini della Primaria accompagnati dai loro docenti e da numerosi genitori. Preso atto che è la nutrizione è determinante già nell’età infantile, la finalità dell’evento è stata quella di informare e di sensibilizzare i bambini sulla sana alimentazione. Si è trattato di un momento di riflessione sull’argomento, per contribuire alla crescita sana ed equilibrata dei bambini, che nei giorni precedenti hanno realizzato in classe dei disegni sull’argomento della merenda, consegnati poi all’incontro. La manifestazione è stata introdotta da Rosaria Todaro, responsabile del locale Gruppo Unicef, e ha visto la partecipazione di Angela Rizzo Faranda, presidente del Comitato provinciale Unicef di Messina, che ha evidenziato la stretta collaborazione e attenzione che il Comitato provinciale ha per tutte le attività organizzate dal Gruppo di S. Teresa di Riva. Sono seguiti gli interventi dei relatori Roberta Famulari, psicologa; Emanuele Triolo, agronomo, e Michela Santoro, nutrizionista. Gli esperti hanno affrontato e approfondito vari aspetti del tema in questione, in modo semplice “a misura di bambino”. A partire dal punto di vista psicologico, è stato prospettato quale deve essere il corretto rapporto da avere con il cibo in generale e rispetto gli alimenti che sono enfatizzati nella pubblicità dai mass media. L’agronomo ha richiamato l’attenzione sull’importanza dell’agricoltura e sulle origini di alcuni alimenti più comuni che costituiscono la base della dieta mediterranea e che garantiscono il benessere a tutte le età. Per finire la nutrizionista ha dato una serie di consigli utili nelle scelte dei pasti quotidiani, allo scopo di tenere un modello di alimentazione corretta. Tutti i presenti hanno seguito con molto interesse le relazioni ed i bambini hanno fatto avuto modo dei fare degli interventi


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.