Mercoledì 19 Dicembre 2018
Il simbolo contro l'indifferenza e il silenzio è stato inaugurato in piazza Stazione


Anche a Scaletta la panchina rossa per dire no alla violenza sulle donne - FOTO

di Andrea Rifatto | 06/12/2018 | ATTUALITÀ

349 Lettori unici

Foto di gruppi davanti la panchina

Anche Scaletta Zanclea ha adesso la panchina rossa per la vita, simbolo della lotta alla violenza sulle donne promosso nel comprensorio dal Centro antiviolenza “Al tuo fianco” di Roccalumera. Nella cittadina jonica è stata dipinta una panchina in piazza Stazione, luogo di passaggio cosicchè tutti possano fermarsi a riflettere su un fenomeno che non va mai sottovalutato nell'indifferenza e nel silenzio. L’evento è stato voluto dall’Amministrazione comunale con l’assessore Annalisa Cordaro e le consigliere di maggioranza Simona Cannistraci, Maria Luisa Di Blasi e Simona Federico, presenti alla manifestazione insieme al vicesindaco Domenico Cifalà e ad altri consiglieri, a Concetta La Torre presidente di “Al tuo fianco”, agli studenti della scuola secondaria di Scaletta con la dirigente scolastica del Comprensivo di Alì Terme, Rosita Alberti e a diversi cittadini. Negli interventi è stata ricordata, soprattutto ai più giovani, l’importanza di denunciare i fenomeni di violenza sin dai primi segnali, rivolgendosi ai centri antiviolenza e alle forze dell’ordine, e di non cadere nella trappola tesa molto spesso dall’uomo che giustifica botte e soprusi con il troppo amore. Significative le testimonianze di Vera Squatrito e Giovanna Zizzo, mamme di due giovanissime vittime della bieca violenza femminicida da parte del compagno e del padre. Dopo la lettura di poesie e pensieri, sono state date alla panchina le ultime pennellate di rosso, colore dell'amore e non di morte. Presente anche il maresciallo Martina Sturiale, vicecomandante della Stazione Carabinieri di Scaletta e rappresentanti di Pro Loco e Protezione civile comunale.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.