Giovedì 22 Agosto 2019
Opere finanziate con oltre un milione per mettere in sicurezza parte dell'abitato


Antillo, appaltati i lavori contro il dissesto a Morzulli e sulla Sp 19

di Andrea Rifatto | 11/12/2018 | ATTUALITÀ

619 Lettori unici

Lo slargo antistante la chiesa di Morzulli

Aggiudicati ad Antillo i lavori di consolidamento a protezione del centro abitato nella frazione Morzulli e della Strada provinciale 19, finanziati nel 2017 dal commissario del governo contro il dissesto idrogeologico in Sicilia con un milione 250mila euro provenienti dal Patto per il Sud. Ad eseguirli sarà l’impresa Cospin Srl di Catania, che ha offerto ribassi tra il 32,5812% e il 4,6798% alla procedura con offerta economicamente più vantaggiosa, aggiudicandosi l’appalto per l’importo di 643mila 730 euro, di cui 621mila 100 per lavori e 22mila 630 per oneri di sicurezza. L’importo a base d’asta era di 820mila 766 euro per le opere (798mila 136 esclusa sicurezza) e 429mila 233 euro per somme a disposizione. Secondo il progetto redatto dall’ingegnere Antonio Chillemi si interverrà con la realizzazione di una paratia di pali nella parte a valle del piazzale della chiesa; il ripristino della pavimentazione con la raccolta delle acque per l’intero piazzale antistante la chiesa; il ripristino della condotta di allontanamento delle acque meteoriche e la sistemazione delle opere di intercettazione; la realizzazione di una paratia di pali a contenimento del pendio soprastante la viabilità comunale del quartiere Morzulli in sostituzione del muro di contenimento in più punti lesionato. Responsabile unico del procedimento è il geometra Sebastiano Costa dell’Ufficio tecnico comunale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.