Sabato 21 Settembre 2019
La Regione firma il decreto. Il Comune aveva partecipato a un bando nel 2015


Antillo, arriva il finanziamento per la ristrutturazione della Chiesa Madre

di Andrea Rifatto | 25/10/2017 | ATTUALITÀ

1459 Lettori unici | Commenti 1

La Chiesa Madre Maria Santissima della Provvidenza

Importante finanziamento in arrivo nel comune di Antillo. Ieri il dirigente generale dell’Assessorato regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, Fulvio Bellomo, ha firmato il decreto che stanzia la somma di 800mila euro per l’intervento di ristrutturazione e adeguamento della Chiesa Madre Maria Santissima della Provvidenza, ammesso ai fondi nell’intervento strategico “Interventi sui beni culturali storico-artistici di culto” incluso nel Patto per il Sud e finanziato con le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020. L’Amministrazione comunale aveva presentato il progetto nel 2015 partecipando a un bando dell’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità destinato a interventi di riqualificazione urbana, che prevedeva contributi anche la ristrutturazione di edifici di culto. Dopo l’ammissione della domanda, tutte le richieste sono state dirottate a valere su Patto per la Sicilia vista la maggiore disponibilità di fondi. Il progetto esecutivo dei lavori di ristrutturazione e adeguamento della Chiesa Madre, dedicata alla patrona di Antillo, è stato redatto dall'ingegnere Laura Vaccaro di Francavilla, con la relazione geologica del geologo Fabio Nicita, e approvato dal responsabile unico del procedimento, il geometra Sebastiano Costa dell’Ufficio tecnico comunale, e in ultima istanza dalla Giunta comunale. Su 800mila euro, 500mila sono destinati a lavori (compresi di 44mila 574 per oneri sicurezza non soggetti a ribasso) e 300mila per somme a disposizione dell'Amministrazione. Il Comune, pena la revoca del finanziamento concesso, dovrà adesso rispettare il termine perentorio di 180 giorni per l'espletamento della gara di appalto e la consegna dei lavori all'impresa aggiudicataria.


COMMENTI

antonio smiroldo | il 25/10/2017 alle 12:56:34

ma come gli viene alla regione, senza mezzi aerei anti incendio, di pensare alle chiese. non sono bastate due estate tragiche..ci sarebbe da commissariarla per anni..è veramente incredibile..

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.