Venerdì 13 Dicembre 2019
Celebrata per la prima volta la ricorrenza con un evento che ha coinvolto il paese


Avis Alì Terme, grande festa in piazza per la Giornata mondiale del donatore

19/06/2019 | ATTUALITÀ

540 Lettori unici

Grande festa Avis ad Ali Terme in occasione della Giornata mondiale del donatore. La sezione aliese ha celebrato la ricorrenza con una grande festa in piazza Prestia, con musica, colori e la degustazione di panini, nel segno della condivisione e della convivialità Per la prima volta anche il sodalizio coordinato dal dottor Enzo Saccà ha voluto festeggiare con la comunità la Giornata mondiale, in ricordo della nascita del dottor Karl Ernest Landsteiner Nobel nel 1930 per aver scoperto i gruppi sanguigni. Una festa semplice come semplice è il gesto della donazione che i volontari portano avanti con grande serietà ed abnegazione. Una festa di piazza con una grande partecipazione non solo di cittadini, ma anche delle associazioni del territorio, perché l’Avis rappresenta un tassello importante nel tessuto della comunità ove vive ed esplica le proprie attività e costituisce assieme alle altre realtà associative una rete di condivisione e mutuo sostegno. L’Amministrazione comunale ha voluto fortemente investire sulla manifestazione come riconoscimento reale e tangibile del ruolo sociale oltre che sanitario dell’Avis e in particolare è stata fondamentale la presenza ed il sostegno del sindaco Carlo Giaquinta e degli assessori Agata Di Blasi e Nancy Todaro, che hanno seguito nei minimi dettagli l’evento dall’inizio fino a tarda sera.

Hanno sposato l’iniziativa anche la Pro Loco e l’associazione Obiettivo Comune, con gli instancabili Alessandro Triolo e Giovanna Manganaro, così come Nina Di Nuzzo per la Banca Del Tempo assieme ai suoi associati. Hanno voluto partecipare alla festa anche l’Avis di Falcone con in testa il presidente Orazio Minutoli e una cospicua rappresentativa della Croce Rossa capitanata da Filippo Isaja. Ad intrattenere i presenti Giacomo Pantò che con musica ed irresistibile simpatia è ormai un punto di riferimento per Avis Alì Terme, mentre durante la festa i volontari Avis hanno preparato per le tante persone che hanno assiepato piazza Prestia deliziosi panini con mortadella artigianale. Questo grande risultato rappresenta un forte segnale di sensibilità alla mission dell’Avis e necessita di un sempre più convinto e forte sostegno alla problematica dell’autosufficienza ematica che in Sicilia è stata raggiunta solo da poco, ma che va continuamente mantenuta nel superiore interesse dell’ammalato.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.