Martedì 22 Ottobre 2019
Disagi e danni ai mezzi per le condizioni dell'asfalto peggiorate dal maltempo


Buche killer sull'A18, automobilisti in trappola a Letojanni

di Andrea Rifatto | 04/02/2019 | ATTUALITÀ

9099 Lettori unici

Allagamenti nel tratto della frana di Letojanni (archivio)

Pesanti disagi per il maltempo sull’autostrada A18. Gli acquazzoni che da oggi pomeriggio si stanno abbattendo sulla Sicilia orientale hanno colpito anche la fascia jonica messinese e numerosi automobilisti hanno avuto difficoltà a percorrere la Messina-Catania, tra veicoli in avaria e rallentamenti. Nel tratto tra Giardini e Letojanni in direzione Messina una bisarca è rimasta in panne alcune ore sulla corsia di emergenza mentre nel tratto a doppio senso all’altezza della ormai famigerata frana, al km 32,500, almeno venti automobilisti sono incappati negli allagamenti e nelle profonde buche venutesi a creare sull’asfalto per la pioggia battente, subendo la foratura degli pneumatici e vedendosi costretti a fermare la marcia nella piazzola di sosta poco più avanti per sostituire le gomme o richiedere l’intervento di soccorso, visto che pneumatici squarciati e cerchio danneggiati non consentivano di proseguire. Sul posto è intervenuta la Polizia stradale di Giardini e il personale del Consorzio autostradale, per fornire assistenza agli automobilisti, costretti ad affrontare un vero e proprio viaggio da incubo. In molti casi non c'è stata altra soluzione che attendere l'arrivo dei carri attrezzi. In quel tratto da diverso tempo l’asfalto è saltato in più punti e il maltempo non fa altro che peggiorare lo stato del manto stradale accentuando i pericoli per gli utenti, obbligati a fare slalom per evitare buche e avvallamenti e pezzi di asfalto sparsi in giro. “Qui si rischia la vita ogni giorno, questo scempio deve finire”, “Questa autostrada, se cosi si può chiamare, è peggio dell’Inferno di Dante” sono alcuni commenti degli automobilisti. E così molti preferiscono imboccare la Statale 114 pur di evitare l’A18, che dovrebbe essere un’arteria sicura che consente di spostarsi rapidamente ma invece viene ormai vista come una trappola mortale. Non mancano le fake news, come quella rilanciata da un post su Facebook rimbalzato di condivisione in condivisione, in cui si invita a non prendere l’autostrada causa frana a Letojanni. Di frana, fortunatamente, ne basta già una. Cosa aspetta il Cas a ripristinare quei tratti, come quello di Letojanni “sotto stress” da oltre tre anni, che si presentano ormai con l’asfalto martoriato e che rischiano di causare incidenti? Disagi anche sulla viabilità locale: sulla Sp 11 Letojanni-Mongiuffi è caduto un masso all’ingresso della galleria di Postoleone.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.