Martedì 22 Ottobre 2019
Decisione della Prefettura: verso Messina traffico interdetto ai mezzi leggeri


Buche sull'A18, chiuso alle auto il tratto tra Giardini e Roccalumera

di Redazione | 05/02/2019 | ATTUALITÀ

2254 Lettori unici | Commenti 1

Il tratto di Letojanni costellato di buche

É stato chiuso alle auto il tratto dell'autostrada A18 Messina-Catania tra gli svincoli di Giardini Naxos e Roccalumera, in direzione Messina. Lo ha deciso questa mattina il Comitato operativo per la Viabilità, riunitosi in Prefettura a seguito degli intensi fenomeni meteorologici avversi delle ultime ore. La misura si è resa necessaria vista la formazione di alcune profonde buche lungo la carreggiata Catania–Messina, in particolare tra Giardini e Letojanni, tratto già caratterizzato dal doppio senso di marcia. Buche che dal tardo pomeriggio di ieri fino a questa mattina hanno causato molti danni ai veicoli in transito, in particolare all'altezza della frana, con decine di automobilisti costretti a fermarsi a causa delle gomme squarciate e delle ruote danneggiate. I veicoli leggeri provenienti da Catania usciranno dallo svincolo di Giardini Naxos e, percorrendo la Statale 114, potranno reimmettersi nell’A18 attraverso lo svincolo di Roccalumera. I mezzi pesanti continueranno a percorrere l’autostrada, con l’istituzione di un senso unico alternato che sarà disciplinato con l’ausilio della Polizia Stradale e di personale del Consorzio autostrade siciliane e che interesserà tutto il traffico proveniente da Messina e diretto a Catania. La misura si è resa necessaria per effettuare gli interventi urgenti di ripristino del manto stradale, chiesti a gran voce dagli utenti da diverso tempo. Il Cas in una nota evidenzia di "aver già dato avvio ai lavori di pavimentazione - previsti nell’Accordo Quadro annuale - in entrambe le direzioni di marcia della intera tratta da Messina/Tremestieri a S.Gregorio/Catania, purtroppo sospesi per le improvvise avverse condizioni meteo".


COMMENTI

Massimo | il 06/02/2019 alle 13:43:18

Illustrissimo Prefetto da cittadino apprezzo la decisione adottata , anche se mi sembra fuori luogo e modo tamponare il problema , buttando del bitume che alle prime acque crea ancora più disagi e rischi agli automobilisti in transito , in quel tratto ci può anche stare che l'asfalto si danneggia ,( si Chiude un Giorno di giorno e di notte l'autostrada e si eseguono i lavori con tutti i criteri di sicurezza) ma quello che fa più rabbia che tante volte si realizza il manto stradale nuovo che subito dopo diventa ancora peggio di quello preesistente , bisognerebbe controllare la qualità dei materiali , e impossibile convivere con questi disagi , bisogna pulire i canali di scolo delle acque che sono ostruite da erba tagliata e lasciata a marcire, i disagi esistono ma non si fa niente x eliminarli anzi si peggiora sempre.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.