Sabato 19 Ottobre 2019
Il riconoscimento corona un lungo e costante impegno in campo sociale e culturale


Carlo Gregorio nominato Cavaliere dell’Ordine "Al Merito della Repubblica"

di Andrea Rifatto | 30/07/2014 | ATTUALITÀ

1531 Lettori unici

Carlo Gregorio

Il dott. Carlo Gregorio, 60 anni, originario di Nizza di Sicilia, è stato nominato dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Cavaliere dell’Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana”. L’onorificenza, ufficializzata con decreto del 2 giugno scorso nella ricorrenza della fondazione della Repubblica, è stata conferita a Gregorio a coronamento di un lungo e costante impegno in campo sociale e culturale, con particolare riferimento alla sua attività di storico del territorio siciliano e all’organizzazione di importanti eventi culturali. Carlo Gregorio, quadro direttivo presso Unipol Banca e già consigliere comunale a Nizza di Sicilia, in passato aveva ottenuto diversi riconoscimenti per la sua attività culturale, svolta personalmente con la realizzazione di 11 pubblicazioni e tramite alcune associazioni da lui dirette, come il Premio Historiae Siciliae, Cefalù 1994 (per la migliore opera di storia locale); il Premio letterario Nunzio Giordano Bruno, Taormina 1995 (per l’opera “I Tesori di Fiumedinisi”); il Premio Tindari, Messina 1998 (per aver contribuito con la sua attività a diffondere la migliore immagine della Sicilia). Nel 2003, inoltre, è stato nominato Vice Console del Touring Club Italiano per Messina e provincia.

L’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana” è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari”. L’onorificenza di Cavaliere rappresenta il primo grado all’interno dell’Ordine.

Più informazioni: carlo gregorio  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.