Domenica 15 Dicembre 2019
Previsto un intervento da mezzo milione di euro contro il dissesto idrogeologico


Casalvecchio, appaltata la messa in sicurezza del centro storico

di Andrea Rifatto | 03/03/2019 | ATTUALITÀ

561 Lettori unici

Il centro di Casalvecchio

Partiranno presto nuovi cantieri di messa in sicurezza del territorio a Casalvecchio Siculo. Il commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico della Regione, Maurizio Croce, ha infatti aggiudicato l’appalto dei lavori inerenti l’intervento di mitigazione delle cause che provocano il rischio idrogeologico del centro storico tra via Sant’Onofrio e via Leto, finanziato nel febbraio 2017 grazie ai fondi assegnati alla Regione dal Patto del Sud, pari a 495mila euro di cui 232mila 731 euro per lavori e 262mila 268 per somme a disposizione. Al termine della procedura di gara, svoltasi tramite procedura negoziata con il criterio di aggiudicazione del prezzo più basso e alla quale hanno partecipato otto imprese che lo scorso aprile hanno fatto giungere le loro offerte, le opere sono state affidate dal Commissario, soggetto delegato all’attuazione degli interventi previsti nel Patto, alla ditta Ciccone Costruzioni Srl di Casteltermini (Agrigento), che ha offerto un ribasso del 37,4288%, ottenendo così l’appalto per l’importo di 147mila 088 euro oltre iva, di cui 143mila 172 per lavori e 3mila 915 per oneri di sicurezza. Responsabile unico del procedimento per conto del Comune di Casalvecchio è l’ingegnere Pietro Mifa, che ha preso il posto del geometra Carmelo Moschella, rup nella prima fase. Grazie al Patto per il Sud, Casalvecchio ha ottenuto negli ultimi due anni finanziamenti per a quasi 1,7 milioni di euro, tutti destinati alla messa in sicurezza del territorio dal punto di vista idrogeologico, visto che sono presenti numerose criticità che si sono notevolmente accentuate nel corso degli anni.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.