Mercoledì 20 Febbraio 2019
Da nove mesi ascensore e riscaldamenti fermi nella struttura di S. Teresa


Disagi all'Help center per l'energia ridotta, l'Enel rassicura sui lavori

di Andrea Rifatto | 20/01/2017 | ATTUALITÀ

909 Lettori unici

L'Help Center di via Colombo

A nove mesi dall’avvio delle attività, l’Help Center di S. Teresa di Riva è costretto a operare al freddo e a regime ridotto, senza ascensore e con gravi limitazioni e disagi per i suoi utenti, ossia minori, disabili, donne vittime di violenza, famiglie in stato di povertà, immigrati. Nella struttura, infatti, non è ancora attiva la fornitura elettrica con la potenza necessaria a far funzionare i riscaldamenti e l'ascensore e si va avanti con il contatore di cantiere che consente solo di accendere le lampade per illuminare i locali. Ciò impedisce ai disabili e a chi ha difficoltà motorie di accedere ai servizi previsti al secondo piano. L’associazione Penelope, che gestisce l’Help Center in virtù dell’affidamento ricevuto dal Comune, ha segnalato i disagi all’Amministrazione e nei giorni scorsi si è svolto un incontro tra il presidente, Giuseppe Bucalo, e il vicesindaco Danilo Lo Giudice. I ritardi sono da imputare all’Enel, che non ha ancora effettuato i lavori necessari per garantire la fornitura dell'energia elettrica necessaria al funzionamento di tutti i servizi. Penelope e Amministrazione hanno concordato un’azione congiunta per sollecitare l'Enel all'attivazione di quanto di sua competenza, prevedendo in caso di ulteriori ritardi azioni di protesta. Nel frattempo la società fornitrice dell’energia elettrica ha fatto sapere che lunedì 23 inizieranno i lavori di scavo per la posa dei cavi e la successiva installazione del contatore. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.