Martedì 22 Ottobre 2019
Ufficializzata la nomina del nuovo parroco della Madonna del Carmelo


Don Sentimentale arriva nella "sua" S. Teresa: sabato l'insediamento nel Santuario

di Andrea Rifatto | 25/02/2018 | ATTUALITÀ

2266 Lettori unici

Don Ettore Sentimentale

È ufficiale la nomina di don Ettore Sentimentale a parroco della chiesa Madonna del Carmelo di S. Teresa di Riva, al posto di padre Fabrizio Subba, trasferito a Torregrotta. L'insediamento si terrà sabato 3 marzo. A comunicare il trasferimento del nuovo sacerdote nella cittadina jonica è stato oggi l’arcivescovo Giovanni Accolla, che ha inviato una breve nota a padre Sentimentale, letta questa mattina al termine della celebrazione eucaristica nella chiesa di San Giacomo a Messina, alla quale monsignor Accolla non ha potuto partecipare perché impegnato a S. Teresa per il ritiro di Quaresima per i giovani organizzato dal Servizi diocesano per la Pastorale giovanile. "Lo ringrazio per la prontezza a servire la Chiesa laddove il Signore, tramite il vescovo, lo invia – ha scritto l’arcivescovo – padre Ettore farà l’ingresso al Santuario S. Maria del Carmelo di S. Teresa di Riva il 3 marzo alle 18 e avrò il piacere di presentarlo nella nuova parrocchia durante la fraterna celebrazione eucaristica. Sono spiritualmente edificato, come ho detto lo scorso 30 dicembre, della vostra maturità e versatilità nell’edificazione del Regno di Dio - ha proseguito il vertice della Diocesi rivolto alla comunità messinese - che passa anche attraverso la libertà di cuore nell’accogliere le sorprese dello Spirito. Di questo vi ringrazio”. Assieme a padre Ettore Sentimentale partirà anche il diacono Francesco Giacobbe, per ultimare a S. Teresa la sua preparazione all’ordinazione presbiterale, ormai prossima. “Sono grato anche a lui del servizio svolto in questi mesi e dell’accoglienza generosa del nuovo progetto. Invoco su tutti voi la benedizione del Signore, la protezione della Vergine Maria e l’intercessione di San Giacomo”. A S. Teresa la nomina del nuovo parroco è stata annunciata ai fedeli di Bucalo da don Salvatore Alessandrà, sacerdote che regge attualmente la parrocchia, durante la messa vespertina. Il nuovo parroco della Madonna del Carmelo, 61 anni il prossimo 15 maggio, è stato ordinato sacerdote a Messina nel 1982 e dallo scorso 5 agosto, per decisione di monsignor Accolla, è vicario episcopale per la zona jonica. A S. Teresa è stato presente più volte negli anni passati anche perché ha curato una pubblicazione postuma di padre Nunziato Mantarro (scomparso nel 2009), parroco di Misserio per 62 anni fino al 2006, con cui aveva stretto un rapporto di amicizia. Da quasi un anno è residente nella cittadina jonica nella frazione Misserio, in un’abitazione di proprietà ricevuta in donazione a metà 2016 da una parente di Mantarro.

Una decisione, quella dell'arcivescovo Accolla di trasferire padre Subba dalla parrocchia Madonna del Carmelo, che non è stata accolta positivamente dai fedeli sin dall'annuncio ufficiale, avvenuto inaspettatamente il 21 gennaio durante la cerimonia di Dedicazione del santuario. La comunità ha infatti contestato la scelta sentendosi tradita alle spalle, non condividendo soprattutto le modalità con cui don Fabrizio, che ha accettato la decisione del vertice dell'Arcidiocesi, è stato spostato dopo appena tre anni e tre mesi dal suo insediamento, arco temporale in cui ha avviato numerose iniziative per la crescita sociale e spirituale della parrocchia. Lettere, viaggi alla Curia di Messina di alcuni parrocchiani e tentativi di far cambiare idea che non sono serviti a nulla, in quanto monsignor Accolla e i suoi collaboratori non hanno fatto alcuna marcia indietro. Da sabato si vedrà come la comunità di Bucalo, ancora frastornata, accoglierà il nuovo parroco. Per il momento in paese non vi saranno altri trasferimenti di sacerdoti ma non è escluso che ciò possa avvenire nei prossimi mesi.

Più informazioni: trasferimento padre subba  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.