Lunedì 16 Settembre 2019
Progetto che coinvolge gli studenti per sensibilizzare alla donazione


"Dona LiberaMente", la Fratres di Letojanni festeggia i 25 anni

03/12/2016 | ATTUALITÀ

1521 Lettori unici

Volontari del Gruppo Fratres

Fervono i preparativi a Letojanni per i 25 anni di attività in casa Fratres. Il volenteroso Gruppo di Donatori di Sangue guidato da Carmelina Micalizzi si prepara a fare festa con gli oltre 300 donatori che periodicamente donano una parte importante di se stessi al prossimo. Numeri importanti e sempre in crescita, a dimostrazione del forte legame che la Fratres ha con il comprensorio e con il Centro trasfusionale di Taormina. A cadenza bimestrale si presentano presso l’Unità di Raccolta di Letojanni cittadini di tutto il comprensorio, provenienti sia dai paesi costieri che collinari, intercettati durante le giornate di promozione e sensibilizzazione organizzate dai Giovani Fratres. Ma ciò non basta. Per avvicinare sempre più persone alle associazioni di volontariato, alla donazione del sangue e degli emocomponenti, e per formare le nuove generazioni ai valori di solidarietà e all’altruismo, i Giovani Fratres hanno lanciato un nuovo progetto “Dona LiberaMente”, destinato agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado dell’Istituto comprensivo Taormina 1 “Ugo Foscolo” di Letojanni.

Il progetto, con l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzini e coinvolgere le famiglie, è ambizioso: dopo gli incontri formativi tenutisi agli inizi di novembre, durante le ore scolastiche, è stato chiesto agli alunni di esprimere attraverso immagini e pensieri cos’è per loro la donazione del sangue e come convincerebbero la gente a donare sangue. Lo scopo è far avvicinare la scuola alle associazioni di volontariato per formare le nuove generazioni al rispetto per se stessi e per gli altri, all'importanza delle relazioni con il prossimo, ai valori della solidarietà e dell'altruismo, alla responsabilità del vivere civile. Il bagaglio di esperienze che nello specifico la Fratres vuole trasmettere ai più giovani, può essere complementare alla realizzazione di un progetto educativo e formativo. Gli elaborati raccolti saranno oggetto di una mostra da allestire presso l’Unità di Raccolta di Letojanni in occasione dei 25 anni di attività dell'associazione e serviranno a realizzare il calendario Fratres 2017 con cui il gruppo di Letojanni vuole lanciare il messaggio che l'educazione al dono deve partire sin da piccoli "LiberaMente".


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.