Sabato 19 Ottobre 2019
Iniziativa del Comitato Taormina-Roccalumera. Primo bilancio del progetto arteriopatie


"Dona un cappotto", la Croce Rossa scalda il Natale a chi è meno fortunato

12/12/2018 | ATTUALITÀ

1125 Lettori unici

Isaja e Soraci con i volontari della Cri

Rafforzare e migliorare i molteplici servizi offerti in questi anni ai cittadini sul territorio. É uno degli scopi che si prefigge il Comitato Croce Rossa Italiana di Roccalumera e Taormina, secondo gli Obiettivi Strategici 2020 della Cri; obiettivi basati sull’analisi delle necessità e delle vulnerabilità delle comunità che quotidianamente i volontari servono ed ispirati ai principi fondamentali ed ai valori umanitari universali. Oggi parte una nuova iniziativa di solidarietà, “Dona un cappotto”, che ha l’obiettivo di regalare in questo Natale un caldo abbraccio, non solo virtuale ma materiale, a chi ne ha veramente bisogno. Il Comitato Cri di Roccalumera e Taormina promuove tale iniziativa per scendere ancora in campo e proporre con piccoli gesti, modelli comportamentali di carità intesa come amore e responsabilità verso il prossimo. Per accogliere le donazioni la sede di Roccalumera in via Collegio 1, rimarrà aperta tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 15.30 alle 18.30. Chiediamo a tutti i cittadini di contribuire a scaldare il Natale con un gesto di solidarietà verso chi è meno fortunato.

Tra le tante iniziative locali intraprese dal Comitato Roccalumera-Taormina, il presidente Filippo Isaja evidenzia la buona riuscita del progetto promosso in collaborazione con il dottor Salvadore Soraci, angiologo e medico del 118, denominato “Professionisti del territorio e Croce Rossa insieme per un’attenta prevenzione verso una diagnosi precoce di arteriopatia degli arti inferiori e dell’ipertensione arteriosa”; le prime due giornate di questa iniziativa, si sono svolte sabato 1 dicembre al Palazzo della Cultura di S. Teresa e domenica 2 dicembre  al Centro Sociale di Roccalumera, dove è stato effettuato un attento screening a più di 80 cittadini. Il progetto riprenderà nel 2019 con le prossime due tappe che si svolgeranno il 12 e 13 gennaio rispettivamente a Pagliara e Mandanici. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.