Lunedì 27 Maggio 2019
'Nessuna risposta dal Cas': Cub Trasporti annuncia lo stato di agitazione


Due giorni di sciopero degli esattori autostradali in Sicilia

di Gianluca Santisi | 18/07/2014 | ATTUALITÀ

1301 Lettori unici

Due giornate di sciopero, il 23 e il 30 luglio, sono state proclamate da Cub trasporti su A18 e A20. Lo stato di agitazione riguarderà per l'intero turno il personale amministrativo e turnista addetto all'esazione dei pedaggi. Dall'astensione rimarrà escluso il personale addetto alla sicurezza e il recupero di veicoli incidentati. Alla base dello sciopero - spiega Antonio Visalli di Cub Trasporti - c'è la sistematica elusione da parte dei vertici del Cas del confronto sindacale, nonostante le ripetute e infruttuose richieste avanzate sin al 2012. Cub trasporti denuncia, tra le altre cose, il sottodimensionamento della pianta organica con pesante carenza di personale d'esazione e eccessivi carichi di lavoro; l'illegittimo blocco delle ferie residue e la riduzione di quelle estive; la mancata programmazione di chiamate del personale trimestrale per il turnover estivo; la pessima organizzazione del lavoro; l'anomala e discriminante utilizzazione oraria del personale part time. Lo sciopero degli amministrativi riguarderà l'intero turno del 23 e del 30 luglio. Quello del personale addetto all'esazione sarà effettuato nei seguenti turni: dalle 22 alle 6 del 22/23 e 29/30 luglio; dalle 6 alle 14 e dalle 14 alle 22 del 23 e 30 luglio.

Più informazioni: cas  cub trasporti  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.