Lunedì 16 Settembre 2019
Avviate le procedure per gli interventi previsti nel 2014. In Sicilia subito 65 milioni


Edilizia scolastica, decolla il piano del Governo Renzi

di Andrea Rifatto | 25/08/2014 | ATTUALITÀ

1737 Lettori unici

Tredici milioni nel 2014 per gli interventi di decoro

Al via il Piano nazionale di edilizia scolastica predisposto dal Governo Renzi. Il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha infatti sbloccato le prime somme per gli interventi da realizzare nel 2014. In Sicilia, in questa prima fase, arriveranno 65.204.164,25 euro, rispetto ai 91 milioni previsti dal piano, che in tutta Italia ha stanziato 1 miliardo di euro per 20.845 edifici scolastici, coinvolgendo nell’intera operazione quattro milioni di studenti e una scuola italiana su due. Tre le linee di intervento previste dal Miur: #scuolebelle (mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili), #scuolesicure (messa in sicurezza e messa a norma) e #scuolenuove.
Centocinquanta milioni di euro verranno subito destinati per i progetti #scuolebelle. Saranno prioritariamente utilizzati per opere di verniciatura delle pareti e degli infissi per la cancellazione di scritte o segni; piccole riparazioni e rifacimento della coloritura degli infissi esterni ed interni, anche con sostituzione dei vetri, al piano terra o comunque raggiungibili dall’interno; rimozione, smontaggio e rimontaggio/riallocazione di attrezzature didattiche; piccoli interventi all’impianto idrico-sanitario, esclusi i generatori di calore; manutenzione delle sistemazioni a verde esterne e degli spazi e delle strutture dedicate alle attività ludico-ricreative e sportive; piccola manutenzione e riparazione di attrezzature e arredi scolastici. I finanziamenti saranno erogati direttamente alle scuole interessate, che dovranno provvedere all’acquisto di beni e servizi attraverso le apposite convenzioni-quadro Consip. In questi giorni gli Uffici scolastici regionali e i dirigenti scolastici delle scuole interessate dagli interventi per il 2014 sono in contatto per stabilire i cronoprogrammi e il reale fabbisogno di ogni singola scuola. Il Miur ha invitato i Comuni alla massima collaborazione, considerando che si tratta di fondi statali che arrivano direttamente alle scuole per interventi di manutenzione ordinaria: un’opportunità da cogliere al volo utilizzando al meglio tutte le risorse disponibili, consentendo un reale miglioramento del decoro e della funzionalità delle scuole, anche mediante il coordinamento con gli eventuali interventi già programmati dalle amministrazioni comunali. I plessi siciliani coinvolti nel programma #scuolebelle sono in totale 4.143: di questi 978 riceveranno i finanziamenti nel corso dell’anno, grazie alla disponibilità di 13.331.583,32 euro nell’esercizio finanziario 2014.

Elenco interventi #scuolebelle 2014 Sicilia

Non completamente definite, invece, le tabelle del programma #scuolesicure. In alcune regioni le graduatorie non sono ancora esaurite, e ciò permetterà di finanziare ulteriori interventi, non immediatamente ammessi nella prima fase, grazie alle economie derivanti dalle procedure di gara già effettuate o da attivare. Gli enti locali compresi nella graduatoria degli ammessi sono stati autorizzati ad avviare le procedure di gara, con pubblicazione del relativo bando, o di affidamento dei lavori, cge dovrà avvenire entro il 31 dicembre 2014, pena la revoca del finanziamento. Le risorse saranno assegnate agli enti locali a partire da gennaio 2015 e dovranno essere utilizzate nello stesso anno al fine di non essere conteggiate nel computo del Patto di stabilità. Le risorse assegnate saranno pari all'importo richiesto e indicato nelle delibere e graduatorie regionali, al netto del ribasso d’asta operato. Le eventuali economie derivanti dal ribasso d’asta, infatti, non saranno nelle disponibilità degli enti per eventuali ulteriori spese.

Elenco interventi #scuolesicure Sicilia

 

Scuole belle
In provincia di Messina gli interventi inseriti nel piano sono 744: nel corso del 2014 ne verranno finanziati 131 per un importo di 1.758.997,10 euro. Ecco quelli della zona jonico-alcantarina:

- Taormina: scuola primaria via Dietro Cappuccini - 20.490,11 euro

- Taormina: scuola primaria via Appiano fraz. Mazzeo - 7.880,81 euro

- Giardini Naxos: scuola primaria via L. Rizzo - 12.609,30 euro

- Giardini Naxos: scuola primaria via Agrigento fraz. Pallio - 7.880,81 euro

- Giardini Naxos: scuola primaria via Naxos fraz. Schisò - 12.609,30 euro

- Giardini Naxos: scuola primaria via Ischia fraz. Calcarone - 9.456,97 euro

- Letojanni: scuola primaria piazza Del Mercato - 11.033,14 euro

- S. Teresa di Riva: scuola primaria Centro - 14.185,46 euro

- S. Teresa di Riva: scuola primaria Bucalo - 12.609,30 euro

- Furci Siculo: scuola primaria via Vallone - 14.185,46 euro

- Roccalumera: scuola primaria piazza Municipio - 7.880,81 euro

- Roccalumera: scuola primaria via Torrente Sciglio fraz. Allume - 7.880,81 euro

- Nizza di Sicilia: scuola primaria piazza S. Pertini - 15.761,62 euro

- Alì Terme: scuola primaria piazza N. Prestia - 7.880,81 euro

- Fiumedinisi: scuola primaria via Roma - 7.880,81 euro

- Gaggi: scuola primaria via N. Nasi - 11.033,14 euro

- Francavilla di Sicilia: scuola primaria via Napoli - 15.761,62 euro

 

Scuole sicure
Ventitré sono gli interventi di messa in sicurezza e messa a norma previsti in provincia di Messina: opere che costeranno complessivamente 13.244.942,64 euro. Ecco i primi interventi che verranno avviati nel comprensorio jonio-alcantara:

 - Castelmola: manutenzione straordinaria del plesso scolastico scuola elementare e materna in località Giardino - 420.000 euro

- Giardini Naxos: protezione e risanamento delle aree di pertinenza della scuola materna di Calcarone - 306.500 euro

- Mongiuffi Melia: messa in sicurezza e  miglioramento della qualità della vita scuola materna – 498.835,49 euro

- Gallodoro: riqualificazione ed adeguamento impianti scuola elementare-manutenzione straordinaria e ristrutturazione-stralcio esecutivo – 380.000 euro

- Sant’Alessio Siculo: costruzione scuola media II° stralcio- opere di completamento – 2.029.950 euro

- Fiumedinisi: messa in sicurezza e ristrutturazione della scuola elementare - 345.385,12 euro

- Motta Camastra: lavori di manutenzione ed adeguamento degli impianti della scuola elementare di piazza G. Verga – 129.000 euro

- Novara di Sicilia: realizzazione di opere di manutenzione straordinaria finalizzate all'adeguamento funzionale e normativo dell'edificio scolastico “G. La Cauza”- secondo stralcio funzionale (di completamento) - 1.384.002,70 euro

Più informazioni: edilizia scolastica in sicilia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.