Domenica 13 Ottobre 2019
Disponibili 48 milioni per scuole e municipi. In Sicilia istanze per 120 milioni


Efficienza energetica, ammessi 9 progetti jonici. Via alla fase di valutazione

di Andrea Rifatto | 24/05/2019 | ATTUALITÀ

1130 Lettori unici

Il municipio di Forza d'Agrò, comune che punta ai fondi

Ridurre i consumi e le emissioni negli edifici pubblici incrementando l’uso di fonti di energia rinnovabile. È l’obiettivo del bando dell’Assessorato regionale dell’Energia, che tramite i fondi del Po Fesr Sicilia 2014-2020 Azione 4.1.1 punta a finanziare interventi nei comuni siciliani. In particolare si tratta della seconda finestra aperta dal dirigente generale Salvatore D’Urso per dare la possibilità di partecipare nuovamente a due bandi già pubblicati lo scorso anno: le somme infatti non erano state assegnate interamente e il Dipartimento Energia ha pubblicato un secondo avviso che ha registrato un boom di istanze. Per i Comuni sono stati stanziati altri 32 milioni. Nei giorni scorsi è stato pubblicato il decreto che ammette alla fase di valutazione 176 istanze in tutta la Sicilia, escludendone 43, per un totale di 120 milioni di euro. La graduatoria è stata stilata in base all'ordine di presentazione delle domande e adesso la commissione di valutazione tecnico-finanziaria dovrà esaminare le domande e stilare una graduatoria che consentirà di accedere ai 48 milioni circa disponibili Tra zona jonica e valle dell’Alcantara sono nove le istanze ammesse alla seconda fase, per 3,9 milioni, presentate da sei Comuni che sperano dunque di poter usufruire dei fondi. Non ammesse per carenze documentali o errori di presentazione le istanze per l’efficientamento dei municipi presentate da tre Comuni, che potranno presentare ricorso contro il decreto assessoriale. Il governo Musumeci, con tali opportunità di finanziamento, continua così la sua azione per raggiungere l’obiettivo definito a livello europeo di ridurre le emissioni del 40% al 2030, potenziando le energie rinnovabili e migliorando l’efficienza energetica.


PROGETTI AMMESSI

- Giardini Naxos: lavori di efficientamento energetico e risanamento edilizio della scuola elementare di Schisò - 620mila 505 euro

- Giardini Naxos: lavori di efficientamento energetico e risanamento edilizio della scuola media di Mastrociccio – 452mila 709 euro

- Forza d’Agrò: lavori per la ristrutturazione, ecoefficienza e installazione di sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili del palazzo municipale – 380mila 718 euro

- Gallodoro: efficientamento energetico dell’edificio comunale - 420mila euro

- Limina: interventi di riqualificazione energetica del plesso scolastico Elementari e Medie di via Monaco inclusi gli impianti e l’involucro edilizio - 295mila euro

- Limina: interventi di riqualificazione energetica del plesso scolastico Infanzia di via Monaco inclusi gli impianti e l’involucro edilizio – 205mila euro

- Graniti: efficientamento energetico palazzo municipale – 480mila euro

- Santa Domenica Vittoria: lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento edificio comunale da adibire a museo mediante ottimazione dei costi energetici – 544mila 022 euro

 
PROGETTI NON AMMESSI

- Antillo: efficientamento energetico palazzo municipale (271mila 750 euro): progetto non presente nel Ptop e alcuni file sono privi di firma digitale

- Motta Camastra: efficientamento energetico palazzo municipale (390mila euro): manca attestazione rup e dichiarazione No, mancano elaborati progettuali

- Malvagna: efficientamento energetico palazzo municipale (339mila 777 euro): crono programma non conforme, domanda senza delibere di approvazione ed elaborati progettuali


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.