Giovedì 23 Gennaio 2020
Seggi aperti in 129 comuni siciliani, 39 in provincia di Messina. Dal 27 via all'iter


Elezioni amministrative 2017, tutte le tappe fino al voto di domenica 11 giugno

di Redazione | 09/04/2017 | ATTUALITÀ

4600 Lettori unici

Si voterà dalle 7 alle 23. Al termine partirà lo scrutinio

A due mesi dalle elezioni amministrative che l’11 giugno vedranno alle urne i cittadini di 129 comuni siciliani, è stato pubblicato dal Servizio Elettorale del Dipartimento regionale delle Autonomie locali il calendario delle operazioni preparatorie e delle tappe che bisognerà seguire per arrivare al voto. Nei prossimi giorni l’assessore regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica, Luisa Lantieri, firmerà il decreto che conferma la data delle elezioni, già stabilità dalla Giunta regionale, e l’iter verso il voto partirà giovedì 27 aprile con la pubblicazione, a cura del sindaco od organo straordinario del Comune, del manifesto di convocazione dei comizi elettorali. Dal 27 aprile, inoltre, inizierà il periodo in cui i consigli comunali devono limitarsi ad adottare gli atti urgenti e improrogabili. Da martedì 9 maggio a venerdì 12 maggio le giunte comunali dovranno determinare degli spazi per la propaganda elettorale di coloro che partecipano direttamente alla competizione elettorale. Entro venerdì 12 maggio avverrà la pubblicazione del manifesto di avviso agli elettori per la richiesta di iscrizione nello elenco delle persone idonee all’ufficio di scrutatore e avrà inizio il periodo in cui la propaganda elettorale è ammessa nei limiti consentiti dalla legge; tutte le pubblicazioni di propaganda elettorale devono indicare il nome del committente responsabile; è vietata la propaganda elettorale luminosa o figurativa di carattere fisso, compresi i tabelloni, gli striscioni o i drappi, ed ogni forma di propaganda luminosa mobile, il getto di volantini, l’uso di altoparlanti su mezzi mobili e le riunioni ed i comizi elettorali possono svolgersi senza il preventivo avviso al Questore.

La presentazione delle liste dovrà avvenire da venerdì 12 maggio a mercoledì 17 maggio alle ore 12. Giovedì 18 maggio sarà il termine ultimo per esame, approvazione, eventuali modificazioni o contestazioni delle liste dei candidati al consiglio comunale e delle collegate candidature a sindaco da parte della commissione elettorale circondariale. Da giovedì 18 maggio a martedì 23 maggio si potrà presentare alla commissione elettorale comunale del Comune la domanda per la iscrizione nell’elenco delle persone idonee all’ufficio di scrutatore. Entro venerdì 26 maggio la commissione elettorale comunale provvederà a compilare l’elenco delle persone idonee all’ufficio di scrutatore e tra sabato 27 maggio a sabato 2 giugno avverrà la nomina degli scrutatori da parte della stessa commissione elettorale. Dal 27 maggio e sino alla chiusura delle operazioni di voto sarà vietato rendere pubblici o comunque diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito delle elezioni e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori. Da martedì 6 giugno a domenica 11 giugno i municipi saranno aperti dalle 9 alle 19 (nel giorno della votazione per tutta la durata delle operazioni) per il ritiro della tessera elettorale da parte degli elettori che non l’abbiano ricevuta o per l’eventuale rilascio del duplicato (per smarrimento o deterioramento) agli elettori che la richiedono personalmente. Gli elettori degenti o detenuti devono far pervenire al sindaco del proprio comune, entro l’8 giugno, la richiesta di esercitare il diritto di voto nel luogo di degenza o di detenzione. Gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle proprie dimore.

Venerdì 9 giugno a mezzanotte scatterà il silenzio elettorale, ossia non sarà più possibile tenere comizi, riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta. Sabato 10 giugno alle 16 scadrà il termine per la presentazione alla segreteria comunale della designazione dei rappresentanti delle liste presso i singoli seggi e presso l’Ufficio Centrale. Domenica 11 giugno, giorno delle votazioni, vigerà il divieto di ogni propaganda elettorale entro il raggio di 200 metri dall’ingresso delle sezioni elettorali; alle ore 6 verrnno costituiti i seggi e si svolgeranno le operazioni preliminari alla votazione; si voterà dalle 7 alle 23 e ultimate le operazioni di votazione e di riscontro dei dati, si darà inizio alle operazioni di scrutinio, al cui termine verranno proclamati i risultati delle elezioni del sindaco e del consiglio comunale, che sanciranno vincitori e vinti.

In provincia di Messina si voterà in 39 comuni: Acquedolci, Alcara Li Fusi, Caprileone, Castelmola, Castroreale, Cesarò, Fiumedinisi, Francavilla di Sicilia, Furnari, Gaggi, Gallodoro, Gioiosa Marea, Itala, Letojanni, Librizzi, Lipari, Longi, Malfa, Merì, Montalbano Elicona, Motta D’Affermo, Nizza di Sicilia, Novara di Sicilia, Pagliara, Pettineo, Piraino, Roccavaldina, Roccella Valdemone, San Pier Niceto, San Piero Patti, Sant’Alessio Siculo, Santa Marina Salina, Santa Teresa di Riva, Santo Stefano Camastra, Saponara, Sinagra, Torrenova, Venetico, Villafranca Tirrena.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.