Lunedì 15 Luglio 2019
Piano della Regione per ridurre il digital divide. Coinvolti 78 comuni


Arriva la fibra ottica in alcuni centri della zona jonica

di Gianluca Santisi | 18/12/2013 | ATTUALITÀ

2929 Lettori unici | Commenti 1

Arriva la banda larga in alcuni comuni del comprensorio jonico messinese che si trovano nella cosiddetta “zona bianca”, cioè non coperta dalla rete internet. Gli interventi sono stati finanziati nell'ambito della misura 321/b del PSR Sicilia 2007-2013. Si tratta di lavori diretti dalla Regione, appaltati lo scorso anno e mirati alla riduzione del "divario digitale" in favore di 78 comuni della nostra Isola. Per quanto riguarda la zona jonica l'intervento sta interessando: Fiumedinisi, Alì, Mandanici, Forza d'Agrò, Mongiuffi Melia e Itala. Nei giorni scorsi sono iniziati i lavori lungo la Sp 27 Nizza-Fiumedinisi per la realizzazione dell'infrastruttura per il passaggio della fibra ottica. La tratta avrà una lunghezza di circa 6,5 km, partendo da Alì Terme per concludersi con una centralina all'ingresso del centro abitato. 5,08 km sarà invece lungo il tratto di fibra ottica da S. Alessio a Forza d'Agrò, 3,7 km quello da Scaletta a Itala, 4,8 km il tratto Letojanni-Mongiuffi Melia; 6,2 km il tratto Pagliara-Mandanici, 6,2 km, infine, il tratto di linea da Alì Terme ad Alì.
Complessivamente l'investimento è di 23 milioni di euro. Saranno realizzati circa 595 km di rete ottica attraverso 96 interventi in 78 comuni siciliani, con una riduzione del “digital divide” di 1,5 punti percentuali, passando dal 3,4% attuale al 1,9% di fine piano.

Più informazioni: fibra ottica  sviluppo  digital divide  internet  


COMMENTI

giuseppe ciccarello | il 11/03/2015 alle 20:17:00

stiamo ancora aspettando.... vergogna... tutti inngalera sti mangioni

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.