Sabato 21 Settembre 2019
Via libera dalla Regione. Inserita nell'Albo delle associazioni turistiche per il 2015


Fiumedinisi. Arriva il sigillo ufficiale per la Pro Loco

di Redazione | 14/01/2015 | ATTUALITÀ

1839 Lettori unici

Veduta di Fiumedinisi

Anche Fiumedinisi ha la sua Pro Loco. È arrivato, infatti, il riconoscimento ufficiale da parte dell’assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, con il decreto firmato dal dirigente del Servizio 3 “Servizi turistici regionali e Distretti turistici”, arch. Fabio Bortoletti, che sancisce l’iscrizione dell’associazione “Pro Loco Fiumedinisi”, nata il 9 giugno 2014, nell’Albo regionale delle Pro Loco. L’atto firmato dalla Regione fa seguito al parere favorevole espresso dalla Provincia di Messina lo scorso novembre, quando la VII Direzione Sviluppo Economico – Ufficio Turismo e Cultura di Palazzo dei Leoni, esaminando la domanda presentata il 22 luglio dal presidente dell’associazione, Domenico Cascio, insieme all’atto costitutivo e allo statuto del sodalizio, aveva stabilito come vi fossero le condizioni previste dalla legge per il riconoscimento della Pro Loco, inviando gli atti all’assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo per l’approvazione finale.
La Provincia, prendendo atto della firma del decreto, ha provveduto oggi a integrare la determina con cui nelle scorse settimane aveva confermato per il 2015 l’iscrizione di 47 Pro Loco del territorio messinese nell’Albo regionale delle associazioni turistiche, inserendo anche quella di Fiumedinisi, insieme ai comuni di Capo d'Orlando, Meri, Milazzo, Novara di Sicilia, Terme Vigliatore, Venetico, Rometta e Pettineo, inizialmente esclusi in quanto non era stato ancora possibile verificare il mantenimento nell'anno 2014 dei requisiti e delle condizioni per la riconferma.
L’associazione “Pro Loco Fiumedinisi”, nata con la finalità di promuovere, tutelare e valorizzare le potenzialità naturalistiche, culturali, storiche ed enogastronomiche del paese montano, aderisce all’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (Unpli) tramite il comitato regionale Unpli Sicilia. Va così ad aggiungersi alle altre Pro Loco esistenti nella riviera jonica messinese: Castelmola, Furci Siculo, Giardini Naxos, Itala, Letojanni, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Savoca, Scaletta Zanclea e Taormina. Il Consiglio direttivo, per i primi quattro anni di attività, sarà composto da Domenico Cascio (presidente), Silvio Frasson (vicepresidente), Concetta Freni (segretario-tesoriere) e dai consiglieri Ceriaca Farella, Valentina Cascio, Salvatore Piccolo e Michele Cordova. Nel buon esito dell’istruttoria hanno giocato un ruolo chiave l’esistenza sul territorio nisano di strutture ricettive capaci di ospitare i visitatori che raggiungono la cittadina e i numerosi riferimenti alle origini storiche inseriti nella relazione di presentazione, oltre alle numerose manifestazioni culturali, religiose ed enogastronomiche organizzate durante l’anno. 

Più informazioni: pro loco  pro loco fiumedinisi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.