Sabato 14 Dicembre 2019
Era stata chiusa per crolli dal costone roccioso. Conclusi i primi lavori


Fiumedinisi, riaperta dopo due mesi la strada Pedaria-Santissima

di Redazione | 17/11/2019 | ATTUALITÀ

309 Lettori unici

La strada riaperta

È stata riaperta ieri la Strada provinciale agricola Fiumedinisi-Pedaria-Santissima, chiusa dal 22 settembre a seguito di crolli dal costone roccioso nel tratto tra le contrade Gialinello e Badessa. A disporlo è stato il sindaco Giovanni De Luca, dopo un primo intervento di mitigazione del rischio effettuato dalla Città metropolitana di Messina con il disgaggio e la rimozione del materiale distaccato o prossimo al distacco lungo il versante. “Dopo le avversità meteorologiche dell'11-12 novembre scorso non si sono registrati ulteriori crolli lungo la carreggiata – spiega De Luca – e anche in considerazione della precarietà della viabilità alternativa in atto utilizzata, il cui tratto finale attraversa a guado il torrente Capitanello ed è dunque esposto a costante rischio in occasione di piogge, di concerto con i tecnici della Città metropolitana si è ravvisata la possibilità di riaprire al transito il tratto in questione, fermo restando che dovrà essere realizzato a stretto giro un altro tratto di barriera paramassi. Il tratto di strada sottostante il costone Gialinello sarà comunque monitorato e, in caso di condizioni meteorologiche di particolare avversità, potrà essere nuovamente chiuso al transito in modo temporaneo”. La Città metropolitana ha fatto presente la necessità di realizzare con urgenza un ulteriore tratto di barriera paramassi almeno in corrispondenza dei corridoio di caduta attivi dopo la frana del 22 settembre, specificando che la stessa è in corso di progettazione. “Ringrazio per la costante e preziosa collaborazione i tecnici della Città metropolitana di Messina, il comandante e gli agenti del Corpo di Polizia metropolitana, la Polizia Municipale, il Comando dei Carabinieri di Fiumedinisi ed il Gruppo comunale di volontariato della Protezione Civile” ha concluso il sindaco De Luca.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.