Martedì 10 Dicembre 2019
Il Comune sta programmando una soluzione per prevenire gli sversamenti


Fogna sulla spiaggia di S. Teresa, si corre ai ripari con il telecontrollo

di Andrea Rifatto | 21/01/2019 | ATTUALITÀ

625 Lettori unici

Uno sversamento di agosto 2018

L’estate 2019 sarà ancora caratterizzata da sversamenti di fogna sulla spiaggia Bandiera blu o si riusciranno a trovare dei correttivi per evitare questi spiacevoli inconvenienti? Lo abbiamo chiesto al sindaco Danilo Lo Giudice, suggerendo anche di provvedere a rimuovere i resti in cemento delle vecchie fosse settiche attive un tempo sull’arenile. “L’unico intervento che possiamo fare e che l’Ufficio tecnico sta programmando è telecontrollare le stazioni di sollevamento dell’impianto fognante” – ha risposto il primo cittadino, ricordando poi come funziona tutta la rete di smaltimento dei reflui: “Sul lungomare la condotta attraversa quattro vasche dove sono presenti i motori che sollevano i liquami spingendoli fino al depuratore di contrada Catalmo: se una pompa o due non funzionano, si attiva il troppo pieno e ci sono due soluzioni, ossia che la fogna esca in strada oppure, come avviene sui lungomari di tutta Italia, anche a Rimini e Riccione, si sversa a mare. Un sistema vecchio di 30 anni ma vigente ovunque, non è una cosa anomala”. Dunque, secondo il sindaco, è normale avere la fogna sulla spiaggia nel caso di malfunzionamenti. Negli altri comuni costieri, però, a partire da quelli confinanti, ciò non accade. Evidentemente esistono altre soluzioni. “Prima che si riempia la vasca e si attivi il troppo pieno con lo sversamento di fogna in spiaggia ci sono circa 15-20 minuti di tempo in cui si può intervenire – ha spiegato Lo Giudice – e con il telecontrollo verranno installati dei dispositivi che consentono di ricevere un messaggio, una telefonata, che avverte del cattivo funzionamento. Chiaramente non è una soluzione definitiva ma sicuramente ci può aiutare. Mi auguro che riusciremo prima dell’arrivo dell’estate a concretizzare questo intervento importante”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.