Domenica 25 Agosto 2019
Prorogato fino al 30 settembre il progetto sperimentale avviato nel 2012


Forza d'Agrò. Prosegue la raccolta differenziata porta a porta

di Andrea Rifatto | 26/07/2014 | ATTUALITÀ

1567 Lettori unici | Commenti 1

È stato prorogato fino al prossimo 30 settembre il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” dei rifiuti a Forza d’Agrò. La Giunta comunale guidata dal sindaco Fabio Di Cara ha infatti deliberato il prolungamento del progetto “Io mi differenzio”, destinato a incentivare la differenziazione dei rifiuti su tutto il territorio comunale. Secondo l’amministrazione, la presenza delle campane per il conferimento delle varie tipologie di rifiuti non permette di raggiungere soglie accettabili di raccolta, con conseguenti ricadute negative sia sotto il profilo igienico-sanitario che economico. Da qui la decisione di avviare il progetto, decollato nel giugno 2012, che prevede la raccolta separata di plastica e lattine, carta e cartone e vetro, coinvolgendo cittadini, attività commerciali e turistiche, che con il metodo di raccolta differenziata “porta a porta” contribuiscono sensibilmente alla riduzione della quantità di rifiuti indifferenziata che vengono conferiti in discarica, salvaguardando l’ambiente e riducendo i costi a carico dell’ente, considerando che i costi di gestione del servizio, svolto dall’Ato Me 4, viene calcolato sulla quantità complessiva di rifiuti indifferenziati prodotti sull’intero territorio comunale. Il servizio è organizzato secondo un calendario con giorni prestabiliti per il ritiro a domicilio dei rifiuti, che avviene solitamente al mattino ,una volta a settimana, per ogni tipologia di scarto. I rifiuti ingombranti e le apparecchiature elettriche ed elettroniche possono invece essere prelevati settimanalmente previa richiesta al Comune di Forza d’Agrò o consegnati presso il centro di raccolta di Furci Siculo.

Più informazioni: forza d'agrò  raccolta differenziata porta a porta  


COMMENTI

Pippo Sturiale | il 27/07/2014 alle 08:33:51

In zona si continua ad avere un'idea tutta particolare di raccolta differenziata porta a porta e ... non si vuole capire dove sta il risparmio!...Almeno il 30% (fino al 35-40) del rifiuto è costituito dall'umido ed è la parte più pesante e che da più problemi in discarica: è quello che occorre differenziare prioritariamente! ... Se poi si afferma che si paga solo per l'indifferenziato (sarebbe bello, ma mi pare strano!) è da persoone che non sanno fare i conti scegliere di non differenziarlo, scegliere di non incentivare il compostaggio domestico e collettivo. Certo è bene anche differenziare anche "plastica e lattine, carta e cartone e vetro" in quanto si recupera materia con notevoli risparmi nella produzione riciclando, ma in peso complessivamente non superano l'umido. .... Allora !? .... VAI A RACCOGLIERE L'UMIDO !

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.