Giovedì 22 Agosto 2019
Primi due interventi per la tutela dell'ambiente e l'assistenza alle fasce deboli


Forza d'Agrò, avviati i progetti di Servizio civile per 10 volontari

di Redazione | 12/12/2018 | ATTUALITÀ

716 Lettori unici

I volontari accolti in municipio

Avviati a Forza d’Agrò i progetti di Servizio civile universale sperimentale promossi dall’Amministrazione comunale, che vedranno impegnati per un anno dieci giovani. Due quelli presentati e ammessi dalla Regione siciliana tramite il programma Garanzia Giovani: “Luceverde” e “Girogiromondo”. I volontari destinati a “Luceverde” sono sei: Kristine Eltina, Dario Muscolino, Mirko Giuseppe Smiroldo, Adriana Carullo, Vincenzo Colosi e Saverio Trischitta; gli altri quattro si occuperanno invece del progetto “Girogiromondo”: Gabriele Curcuruto, Dayana Lisbeth Biella, Antonino Giuseppe Fallone e Maria Madalina Rusu. Presenti per i saluti e il benvenuto il vicesindaco con delega ai Servizi sociali Massimo Cacopardo, la presidente del Consiglio comunale Melina Gentile e la responsabile dell'Ufficio Servizi sociali Carmelina Bongiorno. In questi giorni sono state inoltre pubblicate anche le graduatorie di altri due progetti di Servizio civile universale finanziati a Forza d’Agrò, “Verdemela” e “Children”, che verranno avviati nelle prossime settimane. I volontari percepiranno un assegno mensile di 433,80 euro 

“Luceverde” si occuperà di educazione e promozione culturale, per sviluppare nella popolazione la consapevolezza dell’importanza del rispetto ambientale, promuovere iniziative che mirino ad informare, sensibilizzare e promuovere il territorio e le ricchezze ambientali annesse come bene comune e iniziative culturali di educazione ed informazione relative al patrimonio ambientale; i volontari saranno impiegati nella gestione e potenziamento dello sportello informativo, campagne di sensibilizzazione, organizzazione e gestione di giornate studio, seminari, convegni inerenti campagne informative, monitoraggio del territorio e campagne promozionali, realizzazione di esperienze laboratoriali nelle scuole sul rispetto e la tutela dell’ambiente e animazione sul territorio.

“Girogiromondo” prevede invece iniziative di assistenza ai minori e alle fasce deboli, per garantire a tutti una reale inclusione nella società, migliorare la qualità della vita degli utenti, creare una mappatura delle risorse presenti sul territorio favorendo la creazione di una rete integrata di servizi,  promuovere delle iniziative di informazione rivolte all’intera cittadinanza allo scopo di avvicinarli ai servizi e sensibilizzare la popolazione nei confronti del tema dei minori e della loro difesa; previste attività negli asili (progetti lettura, grest estivo, laboratori, supporto servizio scuolabus, servizio accoglienza pre e post scuola), sostegno scolastico pomeridiano domiciliare, supporto educativo domiciliare rivolto ai minori che vivono in situazioni di disagio, supporto al personale dell’istituzione scolastica nello svolgimento delle normali programmazioni didattiche ed extra-didattiche, e in tutte le iniziative programmate in orari diversi (pomeriggio; periodo estivo), ausilio e supporto ai servizi socio-assistenziali operanti sul territorio.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.