Lunedì 16 Settembre 2019
Curiosa cerimonia con rito civile nel paesino collinare per due sposi romani


Forza d'Agrò, matrimonio tra carabinieri celebrato dal collega... vicesindaco

di Gianluca Santisi | 20/08/2017 | ATTUALITÀ

7231 Lettori unici

Gli sposi con al centro il brigadiere-vicesindaco

Colleghi nell'Arma, uniti per la vita. E a sancire le nozze un altro carabiniere, il brigadiere capo Massimo Cacopardo, vicesindaco di Forza d'Agrò e quindi pienamente legittimato a presiedere il rito civile su delega del primo cittadino Fabio Di Cara. É stato proprio Cacopardo a unire in matrimonio, venerdì pomeriggio nell'aula consiliare, i colleghi carabinieri Michela Pecchi e Alessio Marro. Testimoni Giorgia Pecchi e Alessio Marro. I due giovani sposi, entrambi romani, sono attualmente in servizio in Sicilia, rispettivamente nelle stazioni dell'Arma dei Carabinieri di Roccalumera e Ravanusa (in provincia di Agrigento). A Roccalumera la sposa ha incontrato il brigadiere Cacopardo, vicesindaco di Forza d'Agrò da ormai otto anni, scegliendo quindi il suggestivo paesino collinare per convolare a nozze. Dopo la celebrazione del rito civile, gli sposi hanno festeggiato con parenti e amici in un noto locale di Forza d'Agrò.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.