Venerdì 18 Ottobre 2019
Da Messina a Siracusa diversi i tratti danneggiati dal maltempo. Si lavora alla riapertura


Frane e mareggiate, Statale 114 interrotta a Capo Alì - FOTO

di Redazione | 08/11/2014 | ATTUALITÀ

1728 Lettori unici

La frana di Capo Ali

La strada statale 114 “Orientale sicula” continua ad essere colpita da mareggiate e frane che rendono difficoltosa la circolazione stradale. L’arteria è interrotta in diversi tratti nelle province di Siracusa, Catania e Messina. Già nella giornata di ieri l’Anas, a causa di una mareggiata che ha portato pietre e detriti sul piano viabile, ha chiuso al traffico la statale tra il km 11,300 e il km 11,600, all’altezza dell’abitato di Giampilieri Marina. Nella notte tra ieri e oggi eventi franosi hanno invece interessato la trafficata via al km. 22,800, nella zona di Capo Alì, dove sono finiti sull'asfalto numerosi massi misti a terra e pietrisco che hanno costretto a chiudere l'arteria in entrambi i sensi di marcia. Il traffico viene dunque deviato sull'autostrada A18. Sul posto è intervenuto il personale dell'Anas e i carabinieri. Al lavoro la ditta di Cesarò che si occupa del pronto intervento per conto dell'ente gestore della strada: i rocciatori stanno esaminando il costone per verificare la presenza di altre parti instabili che possano mettere nuovamente a rischio la circoclazione viaria.
Disagi sulla Ss 114 anche a Melilli (Sr), dal km 132 al km 131,5 in direzione nord, dove una corsia di marcia è stata chiusa a causa del fondo stradale irregolare.

 

La frana all'altezza di Capo Alì

 

Più informazioni: statale 114  capo ali  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.