Venerdì 18 Ottobre 2019
La nomina nel Consiglio dei Ministri su proposta del ministro Cécile Kyenge


Giacomo D'Arrigo nuovo direttore generale dell'Agenzia Nazionale Giovani

di Sikily News | 27/12/2013 | ATTUALITÀ

5445 Lettori unici | Commenti 2

Nella seduta odierna del Consiglio dei Ministri, riunitosi questa mattina a Palazzo Chigi sotto la presidenza del Presidente del Consiglio Enrico Letta, il siciliano Giacomo D'Arrigo è stato nominato direttore generale dell’Agenzia Nazionale Giovani. La proposta è stata avanzata dal Ministro per l'integrazione Cécile Kyenge. D'Arrigo, 37 anni, vice presidente dl Big-Bang Sicilia, fondazione che fa capo all'attività del segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, ex consigliere comunale di Nizza di Sicilia (Me) ed ex componente dell’Ufficio di presidenza dell’Anci, ha reso pubblica la nomina tramite il suo profilo Facebook, confermando una notizia che girava già da qualche giorno.

Ecco il post con cui il neo direttore generale dell'ANG ha comunicato la notizia:

“Ragazzi mi fa piacere che siate i primi a sapere una notizia che mi riguarda e che voglio condividere insieme a voi perchè molto lo devo all'esperienza di Anci Giovane: questa mattina il Consiglio dei Ministri mi ha nominato direttore generale dell'Agenzia Nazionale per i Giovani. Spero di essere all'altezza e non deludere, anche con il vostro sostegno ed i vs consigli, le molte aspettative!”

Cos’è l’Agenzia Nazionale Giovani
L'Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG), con sede a Roma, è un organismo pubblico, dotato di autonomia organizzativa e finanziaria, vigilato dal Governo Italiano e dalla Commissione Europea.
E' stata creata dal Parlamento Italiano in attuazione della Decisione 1719/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio che ha istituito il programma comunitario Gioventù in Azione per il periodo 2007-2013. L'ANG persegue gli obiettivi fissati con gli articoli 2 e 3 della Decisione ed amministra, in Italia, il programma Gioventù in Azione.

Come da Statuto l’ANG:

  • promuove la cittadinanza attiva dei giovani, e in particolare la loro cittadinanza europea;
  • sviluppa la solidarietà e promuove la tolleranza fra i giovani per rafforzare la coesione sociale;
  • favorisce la conoscenza, la comprensione e l'integrazione culturale tra i giovani di Paesi diversi;
  • contribuisce allo sviluppo della qualità dei sistemi di sostegno alle attività dei giovani ed allo sviluppo della capacità delle organizzazioni della società civile nel settore della gioventù;
  • favorisce la cooperazione nel settore della gioventù a livello locale, nazionale ed europeo.

L'ANG persegue la sua mission amministrando i fondi assegnati all'Italia dal programma comunitario Gioventù in Azione e sviluppando proprie iniziative in collaborazione con altre istituzioni, associazioni e imprese. L'ANG lavora per essere:

  • un interlocutore aperto, serio e credibile nei confronti dei giovani e del mondo associativo impegnato nel settore della gioventù;
  • la principale interfaccia istituzionale, nelle materie di propria competenza, nelle relazioni con l'Unione Europea, le analoghe istituzioni degli altri Stati membri, altre organizzazioni internazionali quali ad esempio le Agenzie delle Nazioni Unite;
  • un attore che promuove, stimola, facilita il dialogo tra il mondo giovanile, quello istituzionale e quello delle rappresentanze sociali;
  • un motore di integrazione che opera per mettere in relazione soggetti istituzionali, sociali e d'impresa per aumentare l'offerta di opportunità ai giovani e l'efficacia delle azioni adottate singolarmente da ciascun soggetto.

La Direzione Generale cura le strategie e la programmazione dell’Agenzia, il controllo e il coordinamento delle aree subordinate, le relazioni esterne, l’allocazione delle risorse e le politiche del personale, l’articolazione delle strutture e dei processi, l’internal auditing (IA) ed in generale il supporto alle funzioni del Direttore Generale; coordina le aree Comunicazione, Media ed Eventi (ACS), Programmi (APP) e Mantenimento e Sviluppo del Sistema (AMS). 

Più informazioni: agenzia nazionale giovani  


COMMENTI

Giuseppe cicala | il 28/12/2013 alle 19:08:03

Il nuovo che avanza. Nuovi metodi, largo ai giovani e soprattutto premiare il merito. Trasparenza ed efficienza. No a poltrone di sottogoverno, a noi non interessano, noi siamo differenti.. Sono questi gli slogan dei renziani giusto? http://www.agenziagiovani.it/media/47224/compensi_dirigenti_personale-sezione_2012.pdf A MMUCCANU GIACOMINOOOOO PENSA AGLI AMICI APPENA TI LIQUIDERANNO IL PRIMO STIPENDIO SENZA AVER VINTO ALCUN CONCORSO PUBBLICO.

antonino immesi | il 28/12/2013 alle 19:26:47

Partecipo alle congratulazioni di Giacomo

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.