Giovedì 22 Agosto 2019
Quattro consiglieri di minoranza chiedono interventi. Presentate due interrogazioni


Giardini, "L'Amministrazione non ha fatto nulla per le vie De Pasquale e Delle Fornaci"

24/03/2017 | ATTUALITÀ

1175 Lettori unici

Lo sbarramento su via De Pasquale

“Ancora nessun intervento sulla via Pancrazio De Pasquale, da dicembre dello scorso anno chiusa al traffico per il pericolo di crollo”. È quanto denunciano a Giardini Naxos i consiglieri comunali di minoranza del gruppo “Impegno per la nostra città”, Alessandro Costantino, Angelo Cundari e Mario Sapia, a cui si è aggiunta Valentina Sofia, che evidenziano la mancanza di interventi da parte del Comune. “Le relazioni commissionate dall’Amministrazione comunale danno il senso della gravità della situazione – spiegano i quattro consiglieri – dicendo senza mezzi termini che è in atto uno scivolamento che interessa non solo la strada ma l’intera zona, sottolineando che sono necessari ed urgenti interventi mirati ad evitare ulteriori danni a persone e cose. La stessa situazione era stata segnalata al sindaco dai consiglieri Valentina Sofia e Alessandro Costantino – viene ricordato –in una interrogazione discussa in Consiglio comunale il 9 novembre 2015 con la quale, basandosi su uno studio del geologo Frank Caltabiano, venivano già allora segnalate le gravi condizioni di dissesto in cui versava il muro di contenimento sulla Via de Pasquale; a quella interrogazione il sindaco non diede alcun peso, rispondendo che, oltre alla segnalazione, “pensava di trovare nell’interrogazione qualche suggerimento da mettere in atto”. Oggi, a distanza di oltre un anno, la situazione sembra precipitare”. Per questo motivo i consiglieri Costantino, Cundari, Sapia e Sofia, hanno presentato una nuova interrogazione per capire perché si è provveduto ad effettuare un sopralluogo solo dopo un anno dalla segnalazione del pericolo in Via De Pasquale, quali interventi sono stati disposti a seguito dell’ordinanza di chiusura della strada del 9 dicembre 2016 e quali provvedimenti intende adottare l’Amministrazione per mettere in sicurezza l’area interessata dal dissesto”.

“Crediamo sia doveroso avere certezza degli interventi ed eventualmente dei tempi necessari alla riapertura della strada – scrivono i quattro nella nota – considerando che il perdurare di questa situazione danneggerebbe ulteriormente i commercianti del quartiere di Calcarone, oggi praticamente isolati, e comporterebbe la concentrazione del traffico veicolare sulla statale, già congestionata per buona parte della giornata”. Gli stessi consiglieri hanno presentato un’altra interrogazione per conoscere gli interventi che l’Amministrazione intende eseguire in via Delle Fornaci, anch’essa interessata da un evento franoso che ha comportato il cedimento di un muro di contenimento e pregiudicando la sicurezza dei residenti.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.