Domenica 20 Ottobre 2019
I dati raccolti dal Servizio Turistico Regionale mostrano un +7,67% di arrivi


Giardini Naxos, turismo in crescita nel 2013

di Sikily News | 17/04/2014 | ATTUALITÀ

2604 Lettori unici

Antonio Allegra, responsabile Ufficio Turistico di Giardini Naxos

La parabola discendente che ha contraddistinto le presenze turistiche nella città di Giardini Naxos, toccando il culmine nel 2009, sembra ormai uno spiacevole ricordo. Da allora il trend di recupero delle posizioni perdute si è confermato progressivo ed inarrestabile, ad eccezione per il solo anno 2012, che con 785.069 presenze, ha tuttavvia fatto registrare, nonostante il dato negativo, un incremento degli stranieri a fronte di una caduta verticale della clientela nazionale, a dimostrazione che le ripercussioni della grave crisi economica globale hanno inciso pesantemente solo sul mercato interno.

I dati relativi al 2013 possono essere giudicati più che positivi: sono state complessivamente totalizzati 181.886 arrivi e 818.199 presenze, distinti rispettivamente in 61.516 e 201.221 per gli italiani e 120.370 e 616.978 per la clientela straniera: una percentuale di incremento degli arrivi del 7,67% ed un +4,22% per le presenze rispetto all’anno precedente.
“Possiamo affermare che il 2013 è stato un anno decisamente positivo riguardo ai movimenti turistici nella cittadina naxiota” ha affermato il direttore del Servizio Turistico Regionale di Giardini Naxos dott. Antonio Allegra, che ha condotto un’attenta analisi sulla statistica degli arrivi e delle presenze, sia complessive che settoriali, mostrando una misurata soddisfazione ed un cauto ottimismo per il futuro del comparto turistico della cittadina jonica.

Alla luce dei dati degli ultimi anni, è emerso chiaramente che il costante incremento delle presenze degli stranieri giovi, in generale, a controbilanciare un’eventuale flessione dei vacanzieri italiani, anche se una lieve ripresa economica registratasi nel 2013, pur se giudicata modesta dagli esperti, ha contribuito ad un sensibile incremento del flusso nazionale.
Esaminando nel dettaglio le singole componenti, l’ufficio del Servizio Turistico Regionale rileva un lieve decremento (-10,28%) delle presenze dei turisti di nazionalità tedesca, considerati storicamente in cima alla graduatoria degli “affezionati” alla località turistica messinese, anche se, a fronte di tale limitato calo, è d’obbligo segnalare il consolidamento della seconda posizione, occupata dalla Russia con ben 85.362 presenze, con un segno positivo del 9,22% rispetto al 2012. Un turismo, quello di provenienza russa, di alto livello qualitativo, anche in virtù della spesa media pro-capite, spesso molto elevata, sostenuta dai visitatori durante la loro permanenze a Giardini Naxos.
Significativo anche l’aumento di turisti provenienti dagli Usa (+33,31%), mentre presentano un andamento altalenante gli arrivi dall’Europa settentrionale, giudicata da sempre un’area geografica importante per tutta l’economia del comparto: a fronte di un contenuto decremento di danesi e finlandesi, risalta considerevole l’aumento di visitatori provenienti dalla Norvegia (24.923 presenze con un + 76,56%), mentre gli svedesi, anch’essi in forte aumento (34.629 presenze con un + 8,46%), hanno superato i turisti francesi, attestandosi alla quarta posizione, dopo Germania, Russia e Regno Unito.

“Rimaniamo moderatamente e ragionevolmente ottimisti per il prossimo futuro - spiega Allegra - auspicando che questa ripresa non sia dovuta a fattori contingenti di natura internazionale e/o monetaria (crisi economica e dell’euro, l’instabilità e pericolosità dei Paesi dell’area mediterranea), ma rappresenti un effettivo rilancio della competitività del nostro prodotto turistico, con riferimento non soltanto ai mercati tradizionalmente legati a Giardini Naxos, ma soprattutto alla conquista di quelli nuovi, ma non per questo meno appetibili (Russia ed Asia), che a mio parere rappresentano la vera sfida del futuro per il comparto turistico ed economico del comprensorio”.

Più informazioni: servizio turistico regionale  turismo  giardini naxos  antonio allegra  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.