Venerdì 19 Aprile 2019
Viaggio tra le eccellenze enogastronomiche dell'Isola. Domenica il primo evento


“I treni del vino e del gusto”, tappe a Messina con fermate a Roccalumera e Taormina

01/09/2017 | ATTUALITÀ

2662 Lettori unici

Dopo il grandioso successo dei treni storici estivi, che hanno fatto registrare il tutto esaurito a bordo, l’Assessorato regionale al Turismo e la Fondazione FS Italiane presentano un nuovo programma di convogli d’epoca che interesserà diversi centri della Sicilia nei mesi di settembre e ottobre. Si tratta complessivamente di sei eventi in treno storico associati ad altrettante manifestazioni enogastronomiche patrocinate dall’Assessorato al Turismo. Il primo evento è in programma già domenica prossima, 3 settembre. Dalla stazione di Messina centrale, alle ore 9.30, partirà il primo “Treno del vino e del gusto” con destinazione Giarre e Milo, dove è in programma l’edizione 2017 di “ViniMilo”. Domenica 17 settembre, sempre da Messina, partiranno ben due treni storici: il primo alle 7.30, diretto a Caltagirone dove è in programma l’evento “Territori del vino e del gusto” con fermata per salita passeggeri a Catania centrale alle ore 9.22, il secondo partirà alle 9.30 per giungere a Santa Venerina in occasione della manifestazione “EnoEtna”. Si potrà salire sul treno storico anche nelle stazioni di Tremestieri, Giampilieri, Roccalumera e Taormina.

Sui Treni in partenza da Messina con destinazione Giarre/Milo e Santa Venerina, sarà anche allestita la mostra fotografica “Dallo Stretto al Vulcano – Le ferrovie della Sicilia nord-orientale”, patrocinata dalla Fondazione FS Italiane e curata dall’Associazione Ferrovie Siciliane – AFS, di Messina, e dall’Associazione Ferrovia Valle Alcantara – FVA, di Randazzo, con la collaborazione del Consorzio Etna CaputmunTi. La mostra, allestita sulla carrozza bagagliaio-postale del convoglio storico, proporrà numerose testimonianze fotografiche che permetteranno ai visitatori di fare un viaggio a ritroso nel tempo sulle le linee ferroviaria Messina – Catania ed Alcantara – Randazzo, di apprezzarne la valenza attuale e prospettica sia come infrastruttura al servizio dei numerosi centri abitati sia come volano per lo sviluppo turistico del comprensorio. I soci AFS e FVA saranno a bordo del treno per illustrare ai viaggiatori le caratteristiche del convoglio storico e per accompagnarli lungo il percorso in cui si svilupperà la mostra.

Nelle stazioni di arrivo, i passeggeri troveranno dei bus che garantiranno la prosecuzione del viaggio fino ai luoghi delle manifestazioni. I biglietti sono già in vendita presso tutti i canali Trenitalia (biglietterie e self service di stazione, app e sito ufficiale o agenzie di viaggio abilitate), mentre per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo info@fondazionefs.it o contattare i numeri 313.8719696 o 06.44103520. 

Orari e fermate


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.