Domenica 22 Settembre 2019
Lunedì la consegna dei lavori. Sarà presente anche il direttore dell'Ang, Giacomo D'Arrigo


Il sottosegretario Davide Faraone a Sant'Alessio per la scuola "Gussio"

di Andrea Rifatto | 18/12/2015 | ATTUALITÀ

1314 Lettori unici

Faraone poserà la prima pietra dell'ampliamento

Sarà il sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca Davide Faraone a posare la prima pietra dei lavori di ampliamento del plesso scolastico “A. Gussio” di Sant’Alessio Siculo. L’esponente del governo Renzi giungerà nella cittadina del Capo lunedì 21 dicembre alle 13.30, quando avverrà la consegna ufficiale dell'opera alle imprese Salvo Mangano Costruzioni Srl e Abf Srl di Giarre, che daranno il via all'ampliamento dell’edificio, che ospita attualmente gli studenti delle scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado, finanziato dal Miur con 2.029.500 euro, importo a cui il Comune ha aggiunto una quota di compartecipazione di circa 20mila euro. Insieme a Faraone, al sindaco Rosa Anna Fichera e ai componenti dell’Amministrazione alessese, sarà presente anche il direttore generale dell’Agenzia Nazionale Giovani, Giacomo D’Arrigo.
L’opera prevede l’ampliamento della scuola “Gussio” con la realizzazione di tre nuove ampie aule, una palestra e uno spazio aperto da adibire a teatro, oltre a locali di servizio. La durata dei lavori prevista e sancita dal contratto è di 300 giorni. Un intervento per il quale l’Amministrazione comunale di Sant’Alessio ha espresso molta soddisfazione: “Pur in un periodo di grandi ristrettezze economiche e difficoltà per gli Enti locali – ha commentato nei giorni scorsi il primo cittadino – il nostro comune è riuscito ad ottenere un importante finanziamento da parte del Miur e adesso con l’avvio dei lavori lanciamo un segnale importante per la crescita della nostra comunità e dei nostri ragazzi”. Il sindaco FIchera ha invitato i cittadini a partecipare alla manifestazione.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.