Lunedì 27 Maggio 2019
Chiusa la seconda sessione di conferenze del progetto Welcome


Immigrazione ed Europa, l'Unione Naxos-Taormina è volata in Spagna

20/01/2016 | ATTUALITÀ

1075 Lettori unici

I sindaci e i partecipanti al progetto europeo

Si è conclusa la II sessione di conferenze europee sulle tematiche relative a Migranti, Diritti Umani e nuove forme di Cittadinanza europea attiva, tenutasi a Santiago de Compostela, in Spagna, dal 12 al 16 gennaio nell’ambito del progetto Welcoming Network for Migrant' Rights and European Citizenship – Welcome Project”, promosso dall’ Unione dei Comuni del Comprensorio di Naxos e Taormina e finanziato dall’Unione Europea all’interno del programma “Europa per i Cittadini, strand 2 - Impegno democratico e partecipazione civica -  Misura 2.2 Reti fra Città”. L’iniziativa ha visto coinvolti come partner di progetto organizzazioni ed enti pubblici stranieri provenienti da Spagna, Malta, Grecia, Lettonia, Francia, Estonia, Cipro, Ungheria, Slovacchia, Bulgaria, Romania e Italia.

Il progetto aveva lo scopo di creare una rete solida e duratura fra le Municipalità e le organizzazioni Europee coinvolte, per approfondire argomenti di grande attualità come l'Immigrazione, i Diritti Umani e il Principio di Cittadinanza Attiva e partecipativa, animando il dibattito europeo, incoraggiando i cittadini a riflettere su quale di Europa si vuole contribuire a costruire, che sia più inclusiva e aperta verso l’integrazione di Migranti e dei soggetti vulnerabili.  La scelta della tematica è rientrata nell'ambito del 2015 Anno Europeo dello Sviluppo, dell'azione esterna dell’UE e al suo ruolo leader nel mondo, e specificamente dell'Immigrazione e delle tematiche di grande attualità ad essa correlate. L’evento spagnolo si è sviluppato attraverso una sessione quotidiana di conferenze, accompagnate da attività, proposte e visite organizzate dall’ente partner Spagnolo, nell’ambito delle tematiche progettuali, con possibilità di scambio di esperienze tra i vari gruppi di lavoro. Ogni delegazione partner ha avuto modo di esporre le esperienze maturate sui rispettivi territori ed indicare le potenziali soluzioni, in un’ottica di confronto, scambio di “best practices” e crescita comune. Gli interventi susseguitisi nelle giornate dei lavori hanno visto avvicendarsi come relatori, accanto ai rappresentanti delle delegazioni straniere, amministratori, tecnici ed esperti, della regione spagnola della Galizia, nella trattazione delle varie tematiche legate al fenomeno della Migrazione e sottotemi d essa correlati.

La prima giornata di apertura dei lavori, dedicata a “Immigrazione e Mercato del Lavoro in UE” si è svolta nella splendida cornice della Sala de Actos del Colegio Mayor Fonseca, dell’Università di Santiago de Compostela. Moderata da Beatrice Briguglio, ha visto la partecipazione di Filippo Alfio Currenti, sindaco di Gallodoro e presidente di turno dell'Unione dei Comuni del Comprensorio di Naxos Taormina, che ha portato i saluti e i ringraziamenti ai partner spagnoli per la collaborazione per la splendida riuscita dell’evento. Il benvenuto ufficiale e l’apertura dei lavori della II Sessione è stato dato dal vicerettore, la segretaria generale Consuelo Ferreiro Regueiro, che dopo i complimenti rivolti all’Unione dei Comuni per il lavoro svolto e per la sensibilità verso tematiche di così grande attualità in UE, ha passato la parola per i saluti istituzionali all’assessore alle Politiche sociali della Galizia, Josè Manuel Rey. Per l’Italia sono intervenuti il presidente del Consiglio dell’Unione Mario Amoroso, e Carlo Mastroeni, presidente di Anolf, Associazione Nazionale oltre le Frontiere.  
Nella seconda giornata di conferenze, svoltasi presso la sala del Consiglio della città di Ourense, l’attenzione è stata focalizzata su tematiche relative al difficile passaggio da parte degli Immigrati dallo status di “Clandestini a Cittadini dell’Unione”. In questa sessione, moderata da Alicia Blanco Sande, consigliere del Comune di A Bana, dopo l’accoglienza e i saluti da parte del sindaco della città di Ourense, Jesús Vázquez Abad, partner galiziano del progetto, sono intervenuti per l’Italia il sindaco di Mongiuffi Melia Rosario D’Amore e Sonia Licciardello. Durante questa giornata le delegazioni straniere hanno, inoltre, potuto godere della visita della città di Ourense, una delle 5 provincie della Galizia, accompagnati personalmente dal Sindaco della città, ex Assessore regionale ai Beni Culturali.
L’ultima sessione, moderata da Alicia Blanco Sande, si è svolta presso la Casa della Cultura del Comune di A Bana, alla presenza del sindaco della cittadina spagnola, José Andrés García Cardeso. In aperura dei lavori ha portato il proprio personale contributo il sindaco di Giardini Naxos, Pancrazio Lo Turco, e ai lavori dell’ultima sessione ha preso parte il direttore generale delle Gioventù e Volontariato della Regione Galizia, Cecilia Vazquez, dichiarandosi orgogliosa dell’iniziativa e interessata a collaborare con l’Unione dei Comuni in ulteriori iniziative future legate anche al mondo del Volontariato e della Gioventù. Grande soddisfazione è stata espressa da tutti i rappresentati istituzionali dell’Unione dei Comuni del Comprensorio di Taormina Naxos, tra cui anche il sindaco di Castelmola Orlando Russo, che hanno partecipato attivamente e con grande entusiasmo ai lavori delle giornate di conferenze europee tenutesi a Santiago de Compostela, complimentandosi per la buona riuscita dell’evento, grazie al quale le relazioni di fratellanza e partenariato con il comune sloveno si sono rafforzate e avviate verso nuove future collaborazione progettuali. Il prossimo evento avrà luogo a maggio a Malta, e poi ancora in Lettonia a Luglio, per poi esaurire il proprio ciclo di lavori in Francia, ad ottobre 2016.

Più informazioni: progetto welcome  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.