Martedì 12 Novembre 2019
Pubblicata la graduatoria. Esclusi numerosi comuni della zona jonica


Impianti sportivi, finanziato solo il progetto di S. Teresa

di Gianluca Santisi | 15/07/2013 | ATTUALITÀ

2098 Lettori unici

S. TERESA. Soltanto il Comune di S. Teresa, tra quelli della riviera jonica, è riuscito ad ottenere il finanziamento relativo alla linea di intervento 3.3.2.1 del P.O. F.E.S.R. 2007-2013 “Bando pubblico relativo ad azioni per l’attivazione, la riqualificazione e l’ampliamento di iniziative sostenibili, volte specificatamente alla diversificazione e destagionalizzazione dell’offerta turistica regionale, inerenti in particolare allo sviluppo delle filiere dell’offerta termale, congressuale, sportiva”. Il decreto è stato firmato dal dirigente generale dell'assessorato al Turismo Alessandro Rais. Fuori dai primi 37 posti utili della graduatoria i progetti presentati dai Comuni di Roccalumera (57°), Castelmola (76°), Letojanni (84° e 125°), Giardini (85°), Pagliara (104°), Mongiuffi Melia (117°), Antillo (134°), Sant’Alessio (138°) e Graniti (154°). Non ammessi: Scaletta, Savoca, Mandanici, Gallodoro e Alì Terme. A S. Teresa arriveranno 1 milione e 135 mila euro che serviranno per la ristrutturazione del campo di calcio (che, tra l'altro, sarà dotato di fondo in erba sintetica) e campo di tennis. Il progetto era stato presentato dall'Amministrazione del sindaco Alberto Morabito ed era stato redatto dall'ing. Pietro Mifa, al tempo direttore dell'Area Territorio e Ambiente.

Clicca qui per leggere le graduatorie dei progetti ammessi.

Clicca qui per leggere le graduatorie dei progetti esclusi.

 

Più informazioni: impianti sportivi  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.