Domenica 25 Agosto 2019
Aperta la nuova struttura comunale: un servizio importante per le famiglie


Inaugurato il micronido di Letojanni: mancava da 30 anni – FOTO e VIDEO

di Andrea Rifatto | 02/03/2019 | ATTUALITÀ

805 Lettori unici | Commenti 1

Il taglio del nastro inaugurale

Era l’ultimo tassello che mancava nel puzzle dell’offerta scolastica garantita dal Comune a tutta la cittadinanza. Adesso è andato al suo posto, dopo un’attesa lunga quasi 30 anni. Il micronido comunale di Letojanni è da oggi realtà. Questa mattina la moderna struttura realizzata in via Montebianco è stata inaugurata dall’Amministrazione comunale e da lunedì 11 marzo sarà pienamente operativa per i primi 11 iscritti. A tagliare il nastro il sindaco Alessandro Costa, l’assessore alle Politiche sociali Teresa Rammi, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Curcuruto, il capogruppo di maggioranza Cateno Ruggeri e i componenti della Giunta e del gruppo consiliare di maggioranza, dopo la benedizione impartita ai locali dal parroco don Pino Gentile. All’inaugurazione, a cui erano presenti anche i volontari del Servizio civile e i Rangers International di Letojanni, hanno partecipato tante famiglie con i bambini che dalla prossima settimana saranno i diretti fruitori del micronido, realizzato dal Comune grazie ad un finanziamento regionale da 603mila euro, a cui si è aggiunto un cofinanziamento comunale da 175mila euro, erogato nel 2013. Somme alle quali si sono aggiunti 22mila euro per coprire i costi di gestione triennale e gravare il meno possibile sulle famiglie. Un iter a tratti travagliato, seguito durante la legislatura precedente e quella attuale in particolare dall'assessore Rammi, giunto oggi al termine con l'apertura dei locali. 

Una struttura all’avanguardia, che sorge su un unico livello e potrà ospitare fino 24 bambini, dai 3 mesi ai 3 anni, nelle tre sezioni in cui è articolato, ciascuna in grado di accogliere otto bambini: lattanti (da 3 a 12 mesi), semi-divezzi (da 12 a 24) e divezzi (da 24 a 36). Il servizio sarà effettuato dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 16: in estate è prevista la chiusura per cinque settimane, l’ultima di luglio e le quattro di agosto. I bambini verranno ammessi in base a una graduatoria che viene formulata dopo il 30 giugno di ogni anno. Sette le unità di personale impiegate: quattro educatori di cui uno coordinatore, due ausiliari e un cuoco. A gestire la struttura sarà la ditta Ialite Onlus, rappresentata oggi dal responsabile Mario Tilenni. I lavori, durati circa tre anni, hanno interessato anche gli spazi esterni al nido sottoposti a restyling con al realizzazione di una piazzetta e l’ampliamento dei marciapiedi lungo via Monte Bianco. Il servizio sarà effettuato dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 16: in estate è prevista la chiusura per cinque settimane, l’ultima di luglio e le quattro di agosto. I bambini verranno ammessi in base a una graduatoria che viene formulata dopo il 30 giugno di ogni anno.

IL VIDEO CON LE INTERVISTE



COMMENTI

eliseo longo | il 02/03/2019 alle 18:06:44

COMPLIMENTI AL SINDACO E AMMINISTRAZIONE . TUTTO CIò FA ONORE AI CITTADINI E COMPRENSORIO...

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.