Martedì 17 Settembre 2019
Santino Scarcella conta di ultimarla ad ottobre


L'abbazia dei Santi Pietro e Paolo d'Agrò in miniatura

di Gianluca Santisi | 16/06/2013 | ATTUALITÀ

3484 Lettori unici

Santino Scarcella con il suo capolavoro

S. TERESA. Una fedele riproduzione in miniatura dell’abbazia dei Santi Pietro e Paolo d’Agrò, sita nel territorio di Casalvecchio Siculo. Ci sta lavorando Santino Scarcella, appassionato di modellismo. Basandosi su centinaia di foto e disegni, Scarcella sta creando un piccolo capolavoro: la struttura portante del monumento, in legno, misura 1 metro per 1 circa, mentre sia le facciate esterne che le opere interne sono realizzate in pietra e argilla. Scarcella sta utilizzando pietra bianca di Lecce, pietra nera e argilla per i singoli mattoni, che saranno circa 15.000. L’opera sarà fedelissima: sia le pietre dei vari colori che i mattoni corrisponderanno anche come numero a quelli dell'abbazia di Casalvecchio. I lavori sono iniziati a ottobre dello scorso anno e l’autore spera di concluderli durante il prossimo autunno. A suggerire a Scarcella la realizzazione della miniatura è stato l’arch. Salvatore Coglitore, esperto di storia locale. L’artista santateresino ha cominciato a realizzare presepi in legno e pietro naturali, per poi dedicarsi alle casette in stile svizzero. Adesso ha deciso di cimentarsi con la sua opera più ambiziosa che sta già riscuotendo ampi consensi.

Più informazioni: abbazia santi pietro e paolo agrò  santino scarcella  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.