Domenica 13 Ottobre 2019
L'incontro organizzato dall'Unicef e dal Comune si è svolto alla primaria di Furci Siculo


Legalità e diritti: studenti a lezione di vita

di Redazione | 20/11/2014 | ATTUALITÀ

1687 Lettori unici

Relatori e organizzatori della conferenza

Ha suscitato notevole interesse l’incontro svoltosi presso la scuola primaria di Furci Siculo dal titolo “Alla scoperta del diritto e dei diritti”, organizzato dal Gruppo promotore Unicef di S. Teresa di Riva, in collaborazione con il Comune di Furci Siculo, per contribuire a richiamare l‘attenzione in merito alle tematiche legate all’educazione alla legalità. La conferenza, organizzata in occasione del 25° anniversario dell’approvazione all’Onu della Convenzione sui diritti dell'infanzia, ha coinvolto gli studenti delle classi terze, quarte e quinte nell’attività di approfondimento dei concetti base del diritto, sull’importanza del rispetto delle norme e sulle conseguenze della loro inosservanza.
I lavori sono stati introdotti dal sindaco di Furci, dott. Sebastiano Foti, dal consigliere comunale dott.ssa Rosaria Ucchino e dalla dott.ssa Rosaria Todaro, responsabile del Gruppo Unicef. Gli alunni hanno seguito con grande interesse gli interventi dei relatori: la dott.ssa Roberta Famulari, psicologa, l’avvocato Grazia Millimaci e il tenente Francesco Filippo, comandante della Compagnia carabinieri di Taormina. Presente anche il comandante della stazione dei carabinieri di S. Teresa di Riva, maresciallo Maurizio La Monica. Gli ospiti hanno approfondito, sotto vari punti di vista, l’importanza del rispetto delle regole nella vita di tutti i giorni, gli elementi base della giurisprudenza, facendo riferimento a casi concreti relativi ai diritti dei bambini e ai comportamenti da adottare quando questi vengono lesi. Le relazioni sono state molto dinamiche, intercalate dalle domande degli studenti, che dopo qualche momento iniziale di imbarazzo sono stati parti attiva della conferenza, che ha contribuito a motivare e accrescere il senso civico delle nuove generazioni. Al termine dell’incontro un alunno della scuola primaria di Furci ha consegnato ai relatori un disegno con la frase ”L’Unicef è l’organizzazione internazionale che difende i Diritti dell’infanzia (dei bambini) nel mondo - Articolo 1 - Il bambino disabile ha diritto a vivere un’esistenza soddisfacente, ha diritto di cure mediche speciali e a frequentare la scuola”. Un messaggio che testimonia la sensibilità dei bambini e la loro capacità di elaborazione. 

 

Più informazioni: unicef  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.