Domenica 15 Dicembre 2019
Iniziativa dell’associazione Humanitatis Progressum e della parrocchia


Letojanni, cure dentistiche gratuite e agevolate per i meno abbienti

08/09/2018 | ATTUALITÀ

1107 Lettori unici

Don Pino Gentile e Geri Muscolino

Le cure odontoiatriche per le persone meno abbienti non saranno più un miraggio. Grazie all’iniziativa promossa dall’associazione “Humanitatis Progressum”, presieduta da Geri Muscolino, in collaborazione con la parrocchia San Giuseppe di Letojanni, retta da don Pino Gentile, sarà possibile accedere alle cure, in campo odontoiatrico, gratuitamente o a prezzi agevolati, realizzando una campagna informativa, al fine di capillarizzare l’informazione e verificare la sussistenza del disagio economico dei richiedenti, basato su riscontri oggettivi, nel rispetto del corretto trattamento dei dati sensibili ai sensi del D.Lgs 196/03. Le prestazioni odontoiatriche, infatti, sono parzialmente coperte dal Servizio Sanitario Nazionale, che si limita ad erogare soltanto alcune prestazioni per le quali alcune categorie di soggetti (0-14 anni e ultra sessantacinquenni) sono tenute al pagamento del ticket, per patologie riguardanti il cavo orale quale carie, malattie paradontali ed endentulismo, per beneficiare delle quali, però, si  sono costretti anche a  lunghe liste di attesa. Per favorire l’accesso alla cura in campo odontoiatrico anche a quella fascia di popolazione che non rientrando nelle prestazioni erogate dal Ssn il più delle volte rinuncia alle cure per cause riconducibili all’aspetto economico, in ossequio alle finalità statutarie, l’Associazione ha provveduto a stipulare specifici protocolli di intesa con studi e medici dentistici/odontoiatrici, rivolti a quei soggetti o membri di famiglie, residenti nel comune di Letojanni, che si trovano in situazione di vulnerabilità economica, che potranno entrare a far parte della rete odontoiatrica solidale usufruendo dei vantaggi previsti.  

Il criterio per usufruire delle prestazioni è stato distinto per fasce: chi ha un Isee 2018 inferiore a 6.000 euro potrà usufruire delle prestazioni odontoiatriche in maniera totalmente gratuita, mentre chi si trova nella fascia compresa tra i 6.000,01 euro e gli 8.000 euro potrà  beneficiare di tariffe agevolate con un abbattimento di costi anche importante. Soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’associazione “Humanitatis Progressum”, Geri Muscolino, per la realizzazione dell’iniziativa che afferma: “Ci prefiggiamo un duplice obiettivo: il primo è quello di consentire a chi per motivi economici rinuncia alle cure odontoiatriche, di poter beneficiare delle prestazione sanitarie erogate dagli studi convenzionati, ed il secondo è quello di sensibilizzare altri studi odontoiatrici per far crescere la nostra rete solidale per un’offerta ancora più ampia. Siamo certamente felici e soddisfatti – ha continuato Muscolino - che tra i primi sei studi professionali aderenti, che ci auspichiamo presto possano diventare molti di più, vi sia un primario e un docente universitario, oltre a professionisti in varie discipline di riprovata esperienza”. L’iniziativa sarà ufficialmente avviata a partire da mercoledì 12 settembre. L’accesso alla rete solidale avverrà dopo un colloquio e la presentazione dei documenti per accertare il possesso dei requisiti richiesti e l’effettiva necessità dei richiedenti il servizio, rivolgendosi o direttamente a padre Gentile in parrocchia, attraverso la pagina facebook dell’associazione o contattando il numero telefonico 331-5892098. 

Le prestazioni erogate: visita dentistica/odontoiatrica, esame radiologico, ablazione del tartaro, otturazione, sigillatura dei solchi dei molari e premolari, estrazione di elemento dentario compromesso, protesi parziale in resina con ganci a filo per arcata, devitalizzazione 1, 2 o 3 radici, corona in ceramica, ortodonzia fissa per arcata fino a 12 mesi, ortodonzia mobile/intercettiva per arcata fino a 12 mesi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.