Martedì 17 Settembre 2019
La richiesta del vicepresidente del Consiglio comunale di S. Teresa, Santino Veri


Metanizzazione, "Si riapra la strada al termine del turno di lavoro"

di Redazione | 05/11/2015 | ATTUALITÀ

1479 Lettori unici | Commenti 1

Santino Veri. I lavori sono in corso al centro del paese

Riaprire giornalmente la strada al termine del turno di lavoro per la posa delle condutture del gas metano. È la richiesta presentata stamane in municipio dal vicepresidente del Consiglio comunale Santino Veri, indirizzata al sindaco Cateno De Luca, al direttore dell’Area tecnica Franco Pagano e al responsabile del Servizio lavori pubblici. “Atteso che sono attualmente in corso gli interventi per la metanizzazione sui percorsi viari della nostra città – scrive Veri – chiedo che vengano impartite opportune direttive alla ditta aggiudicataria dei lavori affinché, concluso il turno lavorativo giornaliero, venga riaperta la porzione del tracciato stradale, al fine di permettere la percorribilità veicolare e pedonale. Per "eventuali particolari impedimenti relativi alla riapertura giornaliera di porzione del sedime stradale", il consigliere indipendente propone di garantire almeno l’apertura nei giorni di sabato e domenica. “Ciò – spiega Santino Veri, certo di una attenta valutazione di quanto proosto – per rendere fruibile il transito dei mezzi di soccorso e anche per non limitare l’attività economica dei punti commerciali”.
I lavori per la metanizzazione sono attualmente in corso in via Trento e al centro di S. Teresa, sulla via Regina Margherita, la Statale 114, tra via del Lavoro e via Della Pesca. In questo tratto il traffico viene deviato sul lungomare. “Garantiamo sempre il transito pedonale sui marciapiedi – spiega il capocantiere Antonino Aiello – ma sulla sede stradale, oltre alla trincea principale in mezzo alla carreggiata, abbiamo anche gli scavi di allaccio verso gli edifici su entrambi i lati della strada, e ciò non ci permette di poter riaprire al traffico veicolare una volta conclusa la giornata lavorativa”. In questi giorni i disagi sul corso principale sono amplificati dallo stato in cui si trova il lungomare, dove tra alte nuvole di polvere sono in corso gli interventi di rimozione della sabbia trasportata dalle mareggiate. Situazione in diversi tratti non consente di poter lasciare la auto in sosta per raggiungere a piedi la Statale.

Più informazioni: metanizzazione santa teresa  


COMMENTI

Ludovica Ferrari | il 05/11/2015 alle 12:30:58

E la messa in sicurezza? Santa Teresa non è nuova a contenziosi instaurati da pedoni e automobilisti ... "distratti" da tombini, marciapiedi, buche, figuriamoci la trincea e collaterali. "Tutti giù per terra" diventerebbe il gioco del giorno e la fonte di reddito dell'anno!

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.