Martedì 10 Dicembre 2019
La battaglia portata avanti dal sindaco D'Amore ha ottenuto il risultato sperato


Mongiuffi Melia. I terreni agricoli saranno esenti dall'Imu

di Redazione | 29/01/2015 | ATTUALITÀ

2014 Lettori unici

Il Comune di Mongiuffi Melia, così come altri 39 della provincia di Messina, è riuscito ad ottenere l'esenzione totale dal pagamento dell'Imu agricola (leggi la notizia completa qui). Ma mentre per molti enti si è trattato di un passaggio burocratico pressoché naturale, a Mongiuffi Melia, piccolo centro della Valle del Ghiodaro, l'Amministrazione comunale ha dovuto faticare più del previsto per riuscire ad essere inserita nell'elenco. Con decreto interministeriale del 28 novembre 2014 il Comune era stato infatti sorprendentemente inserito tra quelli soggetti al pagamento dell'Imu agricola. Ne è seguita una battaglia a colpi di carta bollata. Con delibera di Giunta municipale, il sindaco Rosario D'Amore ha conferito mandato all'Anci per effettuare tutte le azioni necessarie al ripristino l'esenzione e al tempo stesso ha incaricato l'avv. Antonio Bartolini per un eventuale ricorso contro il decreto. Le iniziative hanno avuto buon esito. Successivamente, infatti, il Consiglio dei ministri n. 46 del 23 gennaio 2015 ha decretato il Comune di Mongiuffi Melia esente dal pagamento dell'Imu sui terreni agricoli perché centro montano. A darne notizia ai concittadini è stato il sindaco D'Amore con un avviso pubblico: “Dopo le proteste e le lotte collettive, intraprese presso tutte le sedi opportune, possiamo dire di avere ottenuto questo grande risultato”. D'Amore ha espresso soddisfazione nel rendere nota una “notizia sicuramente attesa con ansia e sperata da tutti”. “L'impegno – ha concluso il sindaco – purtroppo non sempre paga ma in questo caso ha dato i suoi frutti e siamo felici di poter condividere questo momento”.

Più informazioni: mongiuffi melia  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.