Martedì 22 Ottobre 2019
Nessuna iniziativa per incrementare lo shopping. L'Amministrazione stanzia 35mila euro


Natale 2014: a S. Teresa di Riva i commercianti grandi assenti

di Gianluca Santisi | 12/12/2014 | ATTUALITÀ

1737 Lettori unici | Commenti 3

Vie e piazze abbellite con luminarie e addobbi floreali

Sono i commercianti, almeno per il momento, i grandi assenti del Natale 2014 a S. Teresa di Riva. Mentre l'Amministrazione comunale non ha mancato di fare la propria parte, stanziando 35mila euro, gli esercenti non hanno trovato la sintesi per organizzare iniziative comuni in grado di attirare visitatori nel centro jonico e incrementare così lo shopping nei negozi. Già lo scorso anno, dopo alcune riunioni andate a vuoto per la scarsa partecipazione, i commercianti avevano alzato bandiera bianca. Quest'anno, invece, pare non se ne sia neppure discusso, né tra i componenti del Centro commerciale naturale “Il Boccavento” né tra gli altri esercenti. Eppure c'è chi ha storto il naso di fronte alla mancata organizzazione dell'isola pedonale sul corso principale del paese, così come invece fatto nei giorni scorsi, con un discreto successo, nel vicino comune di Furci Siculo. A fare chiarezza ci ha pensato il sindaco Cateno De Luca, replicando a quanti si erano detti delusi per la mancata realizzazione di iniziative per il rilancio del commercio nel periodo natalizio. «L'isola pedonale - ha detto il sindaco - non è voluta da tutti, anzi i commercianti sono spaccati a metà sull'argomento. In ogni caso non è pensabile nel periodo di Natale farla in tutto il paese in quanto non funzionerebbe». De Luca non ha mancato di pungolare i commercianti. «Purtroppo dovrebbero organizzarsi per tempo, visto che S. Teresa è un paese commerciale. Nel 2012 abbiamo messo insieme oltre 150 commercianti. Nel 2013 alla prima riunione eravamo una ventina. Adesso è il caso che anche la categoria si dia una scossa e inizi ad agire invece che attendere le scelte altrui. Da parte nostra troveranno sempre disponibilità e dialogo». Dopo avere disposto l'allestimento di luminarie, con l'acquisto di altri addobbi, e abbellimenti floreali per il paese, per una spesa di 9mila euro, la Giunta ha stanziato altri 25mila euro per le manifestazioni. Fondi così ripartiti: 3mila 600 euro per l'acquisto di beni; 11mila 500 euro per prestazioni di servizi; 9mila 264 euro per spese dei diritti di Siae.

Più informazioni: commercianti santa teresa  


COMMENTI

Natale Russo | il 12/12/2014 alle 16:16:15

..... la vergogna della SIAE .... 9000 e passa euro.... Ma quest'Italia dove deve andare?

melo M | il 12/12/2014 alle 19:22:11

e pensare che il sindaco precedente x la SIAE faceva pagare 1€ a bambino per una recita, pure le recite dei bimbi sta SIAE tartassa..ma finemula!

Alessio Leo | il 12/12/2014 alle 21:51:46

SIAE 9000 euro, che vergogna. Una tassa su un provvedimento che fara' incassare piu' tasse = doppia tassa= pagano sempre i cittadini. L'Italia dove deve andare? I politici li manderei a zappare dalla mattina alle 5 alla sera alle 22, per 500Euro al mese, per sempre.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.